FANDOM


“ No, signor Bond, mi aspetto che tu muoia! Non c'è niente che tu possa parlarmi di ciò che non so già. “

~ La citazione più famosa di Goldfinger

AuricGoldfinger

Auric Goldfinger è il principale antagonista del film Goldfinger del 1964. È un potente contrabbandiere d'oro, gioielliere e metallurgo e capo della sua società auricolare "Auric Enterprises". È stato interpretato dal compianto Gert Fröbe, la cui voce è stata doppiata in post-produzione da Michael Collins.

Biografia cinematografica Modifica

Goldfinger era un ricco gioielliere che lavorava principalmente con l'oro (come suggerisce il suo nome), essendo conosciuto come il più grande collezionista d'oro del mondo. Aveva le sue risorse in oro, ma era indagato per contrabbando di oro illegale. A James Bond fu ordinato di indagare su di lui, scoprendo che Goldfinger contrabbandava oro nelle parti della sua auto, che era completamente d'oro.

Quando Goldfinger venne a conoscenza delle indagini, invitò Bond a un gioco di golf amichevole, dove minacciava 007 di rimanere fuori dai suoi affari, ordinando alla sua guardia del corpo Oddjob di dare una dimostrazione a 007, così Oddjob tirò fuori il cappello e lo lanciò contro una statua, tagliandolo per il collo. Nonostante la minaccia, Bond continuò a indagare, cosa che portò alla sua cattura. Goldfinger lo ha risparmiato solo grazie a un bluff di Bond, invece di imprigionare l'agente nel suo ranch. Dopo aver ascoltato un incontro di Goldfinger e dei suoi soci, Bond apprese che Goldfinger aveva intenzione di invadere Fort Knox, la riserva d'oro fortificata degli Stati Uniti.

Schema Modifica

All'inizio, Bond pensa che Goldfinger abbia intenzione di rubare l'oro, ma dopo aver bevuto un drink con Goldfinger (che ha detto di non aver intenzione di rubare l'oro), Bond scopre presto che Goldfinger intende distruggere Fort Knox con una bomba atomica fatto dalla Cina (per conto del signor Ling, specialista nucleare di Goldfinger dalla Cina), che renderebbe l'oro inutile e convaliderebbe il valore dell'oro di Goldfinger, rendendolo così l'uomo più ricco del mondo. Per assicurarsi che il suo piano abbia successo, Goldfinger prevede di far esplodere la sua banda di piloti di sesso femminile nelle vicinanze che ucciderebbe migliaia di cittadini, il che permetterà a lui e alle sue forze di entrare a Fort Knox senza resistenza. Decide anche di portare Bond (mentre progetta di farlo ammanettare alla bomba per finalizzare il suo piano).

Tuttavia, prima che la trama diventasse effettiva, Bond convinse il pilota personale di Goldfinger Pussy Galore ad aiutarlo a sventare i piani di Goldfinger. A tal fine, chiamò segretamente Washington e trasformò il gas nervino in uno più innocuo che avrebbe mandato i cittadini in un sonno temporaneo. A Fort Knox, Goldfinger ha legato Bond alla bomba e gli dice addio prima di imparare con orrore che diversi soldati americani sono arrivati ​​sulla scena. Posando come ufficiale dell'esercito degli Stati Uniti, Goldfinger tradisce Mr. Ling sparando a lui e Oddjob e Kisch intrappolandoli all'interno del caveau con la bomba. Goldinger riesce a scappare dopo aver abbattuto diversi soldati statunitensi mentre Oddjob rimane indietro per assicurarsi che il piano di Goldfinger debba riuscire, anche a costo della sua vita e uccidere Kisch per assicurarsi che nessuno disarmi la bomba.

Sebbene Bond riesca a finire Oddjob fulminandolo, ha difficoltà a cercare di disarmare la bomba. Dopo che i soldati statunitensi riusciranno a finire gli altri uomini di Goldfinger, entreranno nel loro esperto di bombe per disarmare la bomba con successo, sventando così la trama di Goldfinger. Dopo che la battaglia è stata vinta, Bond viene inviato a Washington in un jet privato per incontrare il presidente, solo per scoprire che Goldfinger è salito sull'aereo in precedenza, ha lasciato i piloti legati nell'hangar e fece pilotare il jet da Miss Galore. Goldfinger progetta di finire sia Bond che Galore per aver rovinato i suoi piani, ma durante un momento di negligenza, Goldfinger viene attaccato da Bond e i due combattono nell'aereo. Durante il combattimento, Goldfinger spara accidentalmente una finestra della cabina e viene risucchiato dall'aereo prima di cadere alla sua morte.

Gallery Modifica

banalità Modifica

  • Goldfinger è uno dei più iconici furfanti della storia di Bond, grazie anche al leggendario tema "Goldfinger", considerato da molti come uno dei temi migliori per qualsiasi film di James Bond.
  • Goldfinger è il primo cattivo principale a comparire che non è affiliato a SPECTRE e l'unico ad apparire prima della sconfitta di Blofeld in Diamonds Are Forever.
  • Originariamente, il cattivo principale di Diamonds Are Forever doveva essere il fratello gemello di Goldfinger, ma Fröbe si rifiutò di interpretarlo, quindi fu sostituito da Ernst Stavro Blofeld .
  • Nel romanzo originale, il piano di Goldfinger era quello di rubare il deposito d'oro di Fort Knox, ma questo è stato cambiato nel film dopo che i critici hanno sottolineato i difetti di tale piano.
  • Si pensa che il nome di Goldfinger sia stato preso da Erno Goldfinger, un architetto ungherese che visse a Londra. Fleming aveva in precedenza contestato la demolizione prebellica delle casette vittoriane per far posto ai progetti modernisti di Erno. Quando Erno consultò i suoi avvocati in seguito alla pubblicazione di Goldfinger, Fleming minacciò di ribattezzare il personaggio "Goldprick". Alla fine, Erno decise di non fare causa a Fleming, i cui editori avevano accettato di pagare le sue spese e gli diede sei copie del libro.
  • Inizialmente, Goldfinger fu bandito in Israele a causa della passata affiliazione di Gert Fröbe al partito nazista. Tuttavia, Fröbe aveva lasciato la festa prima della Seconda Guerra Mondiale, e il divieto è stato revocato diversi anni dopo, dopo aver scoperto che aveva aiutato due ebrei facendoli nascondere nella sua cantina durante la guerra.