FANDOM


« E così sarei un mostro? Ti sbagli... io sono il demonio! »

(Broly nel film Il Super Saiyan della leggenda)

Broly legendary super saiyan form by fictionalomniverse-d8seeiw.png
Broly (ブロリー Burorī?) è un personaggio dei film del manga ed anime Dragon Ball, scritto dal mangaka Akira Toriyama. Compare solamente nei film di Dragon Ball Z intitolati Il Super Saiyan della leggenda, Sfida alla leggenda e L'irriducibile bio-combattente, in cui è l'antagonista principale. Come per molti altri Saiyan, il nome Broly è un gioco di parole su un tipo di verdura: deriva infatti da broccoli, di identico significato in lingua inglese ed italiana.

Nei film, Broly, figlio di Paragas, è insieme al padre uno dei pochi guerrieri Saiyan sopravvissuti alla distruzione del pianeta Vegeta. È nato nello stesso giorno di Goku, ma con l'incredibile livello combattivo di 10.000, mentre la forza di Goku arrivava soltanto a 2.

Il personaggio Modifica

Broly è uno tra i personaggi dalla psicologia più lineare e semplice di tutta la storia di Dragon Ball Z. Potente e brutale, è ossessionato da Kakaroth (Goku), per il fatto che egli è l'unico legame che ha col suo triste passato. Broly è un personaggio misterioso e per certi versi terrificante, essendo l'unico in tutta la serie (assieme forse a Majin Bu) a dimostrare una vera e propria ragione di vita legata alla più totale distruzione, abbandonando completamente la razionalità e la ragione , tanto da uccidere persino suo padre senza il minimo scrupolo, una volta scoperto che anche lui l'avrebbe abbandonato; spinto dall'unico desiderio di vendetta nei confronti di Goku, eliminando chiunque ostacoli il suo obiettivo. Nei tre film in cui appare (Il Super Saiyan della leggenda, Sfida alla leggenda e L'irriducibile bio-combattente) non fa altro che nominare Kakaroth, ripetendo frasi come: "Ti odio, Kakaroth!" o "Kakaroth, ti detesto!" e poi scatenarsi con tutta la sua potenza in urla feroci e devastanti raggi di energia. Il motivo per cui Broly odia così tanto Goku si potrebbe imputare al fatto che quando erano neonati e vicini nei letti, Goku non la smetteva di strillare e piangere disturbando Broly, impedendogli di dormire.

  Aspetto Modifica

Come tutti i Saiyan, è provvisto di coda (apparsa nelle scene in cui è neonato), anche se dopo sembra non averla più, e i capelli sono neri, lunghi circa fino alle spalle. Anche i suoi occhi sono neri. Al suo stadio normale è molto alto e piuttosto muscoloso, e nella trasformazione in Super Saiyan Leggendario l'altezza aumenta lievemente, mentre i muscoli si sviluppano all'inverosimile. Indossa alcuni ornamenti dorati tra i quali una collana, due orecchini, dei bracciali che ricoprono quasi tutto l'avambraccio e un dispositivo di controllo sulla fronte inserito dal padre per prevenire un'eventuale trasformazione nel Super Saiyan Leggendario. Appare sempre a torso nudo, indossa un paio di stivaletti dorati, dei pantaloni bianchi avvolti in una sorta di panno rosso, legato alla vita con una cintura, sempre color oro.

Storia Modifica

Broly nasce sul pianeta Vegeta nello stesso giorno di Goku, poco prima della sua distruzione per mano di Freezer. Appena nato, possiede già un livello di combattimento di 10.000, enormemente superiore alla forza media di un Saiyan adulto (Nappa, con 4.000, dichiara di appartenere all'élite dei guerrieri saiyan). Viene quindi condannato a morte da Re Vegeta insieme a suo padre, per evitare che una volta cresciuto lo spodesti dal trono. Ridotti in fin di vita e gettati entrambi in una discarica sotterranea, padre e figlio sopravvivono all'esplosione del pianeta grazie ad una barriera energetica generata istintivamente da quest'ultimo, e nei successivi 27 anni Paragas pianifica la sua vendetta contro il principe Vegeta nonché la conquista dell'universo ottenuta sfruttando la forza del figlio, mantenuto sotto controllo attraverso l'uso di un controller mentale.

Il Super Saiyan della leggenda Modifica

Broly compare per la prima volta insieme al padre durante i 10 giorni di tregua concessi da Cell prima del Cell game. Manipolato dal padre, egli desta l'attenzione di Re Kaioh del Nord devastando la galassia del Sud, in modo da attirare i restanti Saiyan (in particolar modo Vegeta) sul pianeta Neo Vegeta, che da lì a breve sarebbe stato distrutto da una cometa. L'incontro con Son Goku (suo compagno di culla, colpevole di averlo tormentato con il suo pianto impedendogli di dormire) rende Broly progressivamente più furioso, permettendogli di liberarsi dal controllo del padre e di vanificare il piano di quest'ultimo. Trasformatosi per la prima volta in Super Saiyan Leggendario, Broly elimina il padre e riesce a mettere in estrema difficoltà i guerrieri Z, venendo, però, infine sconfitto da Goku, grazie ad un pugno contenente l'unione delle energie residue dei suoi compagni.

Sfida alla leggenda Modifica

Riuscito a sfuggire alla distruzione di Neo Vegeta utilizzando una navicella e atterrando sulla Terra, Broly rimane ibernato in un ghiacciaio per sette anni, venendo risvegliato dal pianto di Son Goten, identico a quello del padre. Qui affronta prima Videl, poi Goten, Trunks e Son Gohan, dimostrandosi enormemente superiore a tutti quanti. Alla fine, però, viene sconfitto ed ucciso, venendo scagliato sul Sole, da una Kamehameha lanciata in combinazione da Son Goku (giunto appositamente dal Regno dei morti, in un secondo momento trasformatosi in super Saiyan di secondo livello) ed i suoi figli.

Poteri e abilità Modifica

Appena nato, Broly aveva già un enorme potenziale combattivo pari a 10.000 (in poche parole lo stesso di Bardack, ottenuto in anni di lotte e fatiche in prima linea nelle guerre di conquista). Il Broly neonato dimostra, inoltre, di saper generare istintivamente una potente barriera di energia, salvando in questo modo sé stesso e suo padre dalla distruzione del pianeta Vegeta. Dopo anni di duro allenamento, Broly ha raggiunto delle capacità fisiche spaventose ed è in grado di utilizzare dei colpi energetici eseguiti con il Ki in grado di devastare sia l'avversario che l'ambiente senza problemi. Come molti combattenti di Dragon Ball, conosce anche l'utilizzo della levitazione.

Trasformazioni Modifica

Broly è capace di trasformarsi tranquillamente in Super Saiyan e in più possiede due stadi alternativi: Super Saiyan controllato (trasformazione dovuta al dispositivo di controllo applicatogli dal padre sulla fronte; in questo stadio, il colore dei suoi capelli è tendente al blu, probabilmente perché non è una trasformazione in Super Saiyan completa) e il Super Saiyan Leggendario, trasformazione innata, raggiunta dopo il normale stadio di Super Saiyan, finora adottata solo da Broly,in questa forma il broly raggiunge un livello di combattimento pari a 1.400.000.000. Nel videogioco Dragon Ball: Raging Blast, Broly è in grado di trasformarsi anche nel Super Saiyan Leggendario 3. In questa forma i suoi capelli si allungano a dismisura, inoltre la sua massa muscolare si ingigantisce e la sua carnagione assume un colorito più scuro.

Tecniche Modifica

Tramite i severi allenamenti nello spazio, Broly impara numerose tecniche combattive, sia fisiche che energetiche, utilizzate per la prima volta durante lo scontro con Goku e i Guerrieri Z.

  • Tiratore Trappola: Lancia una serie di sfere verdi di piccole dimensioni con molta probabilità di colpire il nemico.
  • Cannone Eliminatore: Lancia una sfera verde di media potenza (caricabile).
  • Martello Gigante: Impeto con il quale schiaccia la testa al nemico dopo averlo tempestato di colpi molto potenti. E' un attacco impeto che è nato nei videogiochi dall'unione di tre diversi attacchi: il primo quando blocca l'onda energetica di Goku e lo prende alla gola con una mano per poi scaraventarlo via, il secondo quando attacca Vegeta spiaccicandogli ripetutamente la testa contro un enorme roccia, entrambe ne Il super sayan della leggenda, e il terzo quando si scontra contro Gohan Super Sayan II nel film Il ritorno di Broly
  • Combinazione Delta: Impeto che colpisce ripetutamente il nemico con mosse dotate di una coreografia simile alla forma di una lettera greca.
  • Onda Esplosiva: Barriera di ki che danneggia il nemico.
  • Onda energetica Max Potenza: Raggio energetico verde di media potenza, lanciato da una mano sola.
  • Impeto folle: Impeto utilizzato da Broly in forma normale, simile al Martello Gigante.
  • Onda Super esplosiva: Onda di ki molto distruttiva, usata da Broly SSJ normale.
  • Colpo Volante Eliminatore: Raffica di energia simile al Tiratore Trappola, consiste in una serie di quattro piccole sfere verdi più lente di quelle del Tiratore, ma in compenso più potenti.
  • Colpo Eliminatore: Attacco utilizzato contro Gohan e presente nel videogioco Dragon Ball: Raging Blast 2, consiste in uno scatto verso il nemico, contro il quale poi Broly spara il Cannone Eliminatore a bruciapelo, scagliandolo lontano violentemente.
  • Omega Blaster: (o Esplosione Omega) Sicuramente l'attacco più potente di Broly, che consistente in una sfera verde compressa nella mano che dopo il lancio si ingigantisce a dismisura ed in grado di distruggere un'intera galassia.

Nei videogiochi Dragon Ball: Raging Blast e Dragon Ball: Raging Blast 2 dove è presente la sua forma di SSJ3 Broly, dispone inoltre di 2 nuove mosse:

  • Cannone Eliminatore a Due Mani: Si tratta di una versione raddoppiata del Cannone Eliminatore: è composta da due bombe energetiche che vengono scagliate con entrambe le mani.
  • Distruttore Gigantesco: La mossa finale di Broly SSJ3. Consiste in un impeto nel quale Broly agguanta l'avversario lanciandolo in aria, poi lo colpisce con violenza in testa prima dell'impatto col suolo e lo scaglia via con un calcio. Mentre il nemico è incosciente, Broly lo raggiunge correndo e lo lancia in aria con un calcio, e come conclusione spara contro il nemico l'Omega Blaster, con il quale lo schianta al suolo, facendolo esplodere.

Curiosità Modifica

Nel film Il Super Saiyan della leggenda, il colore dei capelli di Broly Super Saiyan Leggendario è giallo fluo, tendente quasi al verde. Nei successivi due film, invece, viene ripreso il normale colore dorato dei Super Saiyan.


Bio-Broly Modifica

Dopo la sua morte, Broly viene clonato da un rivale di Mister Satan, che lo vuole utilizzare come combattente definitivo per poter battere il campione del mondo e rovinarne la reputazione. Avvistato Goten, il clone si libera dalla camera di gestazione, venendo però investito da una gelatina viola atta ad annientarlo in caso di emergenza, ma del tutto inefficace su Broly, che ne muta il corpo, fornendogli un potente fattore rigenerante. In questo frangente, anche il suo aspetto muta: Broly si trasforma in una specie di umanoide gigante, completamente ricoperto da una sorta di melma. I suoi occhi diventano tondi di color rosa acceso, i capelli del Super Saiyan si afflosciano sulle spalle, e la pelle del torace viene erosa scoprendo i muscoli vivi e un pulsante nucleo vitale posto all'altezza del cuore. La sua potenza viene però ridotta e la sua velocità è minima rispetto alla trasformazione in Super Saiyan Leggendario. Bio-Broly combatte prima contro C-18, che sconfigge facilmente, poi principalmente con Goten e Trunks. Per la maggior parte del combattimento Broly si dimostra superiore, ma alla fine Trunks intuisce l'unico modo per vincere: cosparge il clone di un particolare acido corrosivo che a contatto con l'acqua lo trasformerebbe in pietra, cosa che avviene, uccidendolo definitivamente. L'aspetto di Bio-Broly ricorda molto quello di una creatura protagonista dei fumetti Marvel, il mostruoso Man-Thing.

Capacità combattive Modifica

Bio-Broly è apparentemente dotato di una forza inferiore a quella del Broly originale, dato che Trunks e Goten trasformati in Super Saiyan riescono a tenergli testa (anche se con difficoltà); l'essere venuto in contatto con una fuoriuscita di liquame chimico di coltura dei bio-combattenti lo ha mutato donandogli capacità che lo rendono comunque temibile ed insidioso, forse più di quanto non lo fosse l'originale. In questa nuova, spaventosa forma, Broly ha guadagnato un fattore rigenerante pressoché immediato e superiore a quello dei namecciani, che gli consente di uscire illeso da un Kienzan lanciatogli da Crilin, che lo aveva parzialmente decapitato; gli attacchi energetici sembrano inoltre non ferirlo minimamente. I principali difetti di questa mutazione sono la scarsa velocità e la prevedibilità delle sue mosse, fattori però trascurabili, data l'immensa forza fisica e l'apparente invulnerabilità del nemico. Il punto debole più grande però è un altro: l'acqua salata reagisce con il liquido di coltura solidificandolo in brevissimo tempo, rendendo così fragile e distruttibile Bio-Broly. Sarà proprio questo il fattore che determinerà la sconfitta del Saiyan mutato ad opera di Crilin, Trunks e Goten.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale