FANDOM


Tagge 1

Il generale Cassio Tagge era il capo dell'esercito imperiale a bordo della Morte Nera e un importante antagonista nel film Star Wars: Una nuova speranza.

StoriaModifica

Mentre si trovava a bordo della Morte Nera, Tagge fu incaricato delle operazioni dell'esercito come Capo dell'Esercito Imperiale.

Durante una riunione di alti funzionari imperiali a bordo della Morte Nera, Tagge suggerì che l'Alleanza Ribelle, che aveva rubato piani alla Morte Nera, rappresentava una minaccia per l'Impero e la Morte Nera, provocando una discussione con l'Ammiraglio Conan Antonio Motti , che non credeva che i ribelli rappresentassero una minaccia per il dominio dell'Impero. Tagge notò poi che i Ribelli stavano costruendo il supporto all'interno del Senato Imperiale, ma la loro conversazione fu interrotta dall'arrivo di Grand Moff Tarkin e Darth Vader , che annunciarono che il Senato era stato sciolto dall'Imperatore .

Colpito da questa notizia, Tagge ha messo in discussione come l'Impero avrebbe mantenuto il suo controllo, ma Tarkin ha rivelato che i governatori regionali come lui avevano ricevuto un pieno potere autocratico sui loro territori, affermando anche che la minaccia della Morte Nera avrebbe mantenuto i sistemi in linea attraverso la paura. Tagge poi dichiarò nuovamente che l'Alleanza Ribelle era ancora una minaccia per quel piano a causa del loro possesso dei progetti della Morte Nera, solo per essere respinta da Darth Vader, che sosteneva che i piani sarebbero stati presto recuperati. e Motti ha poi dichiarato che anche con i piani, qualsiasi attacco sarebbe stato inutile contro la Morte Nera. Ha poi scatenato una discussione tra lui e Vader dopo aver criticato la devozione del Sith alla Forza. Tagge guardò poi a disagio mentre Vader forzava Motti con la Forza finché Tarkin non gli ordinò di fermarsi. Il Grand Moff informò poi Tagge che Vader era vicino a trovare la posizione di entrambi i piani e la base ribelle nascosta, notando che una volta trovata la Ribellione sarebbe stata rapidamente schiacciata insieme a qualsiasi minaccia presentata all'Impero.

In seguito Tagge lasciò la Morte Nera per indagare sulle false affermazioni della principessa Leia Organa su un'attiva base ribelle su Dantooine, portandolo inavvertitamente alla distruzione della battaglia nella battaglia di Yavin.