FANDOM


“ Non cercare di spaventarci con le vie del tuo stregone, Lord Vader. La tua triste devozione a quella antica religione non ti ha aiutato a evocare i nastri dati rubati, o ti ha dato abbastanza chiaroveggenza per trovare il forte nascosto del Ribelle ... Vader: "Trovo che la tua mancanza di fede sia disturbante .." “

~ Motti, parlando a suo modo in un soffocamento della forza di Darth Vader. Una delle citazioni più famose nella storia del cinema.

CAMotti

Conan Antonio "Zi" Motti è stato un grande antagonista in Star Wars Episodio IV: Una nuova speranza. Motti è il capo delle forze della marina imperiale. È stato interpretato dal defunto attore americano Richard LeParmentier . Zi era un soprannome usato affettuosamente da alcuni amici e mentori di Motti.

BiografiaModifica

Membro della Marina Imperiale dell'Impero Galattico , Motti era un uomo ambizioso che salì rapidamente attraverso le file dopo le Guerre dei Cloni. A soli sei anni dalla fine delle Guerre dei Cloni, Motti deteneva già il grado di Ammiraglio. L'imperatore Palpatine considerava la nomina di Motti a Grand Moff, una posizione che invece andava a Wilhuf Tarkin .

Alla fine Motti divenne uno dei capi congiunti assegnati alla Morte Nera, guidando le forze navali nella stazione. Con il capo Bast dell'esercito imperiale e Tarkin formò il comando triumvirato sulla Morte Nera.

Un uomo molto arrogante, Motti credeva nella superiorità tecnica della Morte Nera, al punto che sentiva che lui e Tarkin potevano sfidare l'Imperatore per il potere. Motti vedeva la Forza come una religione antica e disprezzava il Signore dei Sith Darth Vader come stregone. Durante un incontro, quando Vader avvertì che il potere della Morte Nera era insignificante rispetto al potere della Forza, Motti sfidò Vader. Anche se Motti sapeva che era una cattiva idea quella di esporre l'uomo in nero, si sentiva sicuro di farlo in presenza di testimoni. La tirata di Motti fu interrotta quando Vader usò la Forza per soffocare Motti, con il cyborg che diceva a Motti che la sua mancanza di fede era inquietante. Rendendosi conto che Vader avrebbe ucciso il ribelle Ammiraglio Tarkin ordinò a Vader di liberare Motti.

Dopo l'incontro Motti rimase convinto che la stazione fosse invincibile, ma era un po 'più cauta nel rendere nota questa opinione. Motti continuò a servire sulla Morte Nera, e passò l'ordine di sparare il superlaser su Alderann da Tarkin alla squadra di artiglieri. Motti era sulla Morte Nera quando i siluri sparati da Luke Skywalker lungo un condotto di scappamento causarono l'esplosione del reattore della stazione, uccidendo lui e tutti gli altri sulla Morte Nera.

BanalitàModifica

  • Il nome di Motti fu stabilito da George Lucas quando Conan O'Brien gli chiese quale fosse il nome di Motti durante un'intervista allo show di O'Brien. Lucas ha inventato il nome di Conan Antonio al volo, che è stato presto scritto nella continuità di Legends, e più tardi nella nuova continuità del canone.
  • La scena di Motti quando è stato soffocato da Vader tramite Soffocamento della Forza è una delle scene più famose del franchise in cui è la prima volta che vediamo Vader soffocare qualcuno con la forza.
  • Al momento della sua morte, l'attore di Motti Richard LeParmentier stava lavorando a un film di animazione chiamato Motti Now in cui Motti sopravvisse alla Battaglia di Yavin e lasciò l'Impero.