FANDOM


Envy brotherhood.jpg

"Quanto sono stupidi gli esseri umani" (Espressione tipica di Envy)

Envy è il quarto homunculus creato dal Padre, è l'incarnazione della sua invidia (emblematico al riguardo è il fatto che provi vergogna per il suo corpo e invidia per la bellezza dei corpi umani) è anche la maggiore antagonista nella serie anime e manga Full Metal Alchemist.

Aspetto Modifica

Envy ha l’abilità di trasformarsi in ciò che vuole e poiché non ama mostrare il suo vero aspetto, diverso a seconda che si tratti della prima serie anime o del manga, tende a mostrarsi con le fattezze di un adolescente dai tratti androgini e di genere neutro (sebbene in rare occasioni venga definito un 'lui' piuttosto che una 'lei'), con carnagione molto pallida e fisico esile e slanciato. Inoltre ha un viso appuntito, dei sottili occhi fucsia, e dei lunghi capelli sfrondati (neri o verdi, a seconda che si tratti del manga o della prima versione dell'anime) tenuti stretti all'altezza della fronte da una bandana. Indossa infine degli abiti attillati e il simbolo dell’Uroboro tipico degli homunculus è tatuato sulla coscia sinistra.

Nel manga e nella seconda serie animata, dietro a questo aspetto umanoide, si nasconde in realtà una mostruosa creatura alta più di cinque metri dotata di quattro braccia e quattro gambe, una lunga coda muscolosa ed una grossa testa dalle fattezze di un cane provvista di una fitta criniera scura e due grandi occhi, il destro fucsia con la sclera nera e il sinistro bianco con otto pupille viola di varie dimensioni. La sua schiena e l'interno del suo corpo trasudano di miriadi di corpi deformi di esseri umani che altro non sono che abitanti dell'antica Xerxes, ormai privati dei loro corpi e dei loro ricordi.

Tuttavia il suo vero aspetto è totalmente diverso: infatti Envy non è altro che una piccola creatura simile ad un embrione provvista di otto zampe, una coda, grandi occhi e una bocca con denti seghettati.

Nella serie animata del 2003, il suo vero aspetto, quello del figlio di Hohenheim e Dante, è quello di un attraente ragazzo biondo con gli occhi dorati.

Personalità Modifica

Irascibile e sarcastico, Envy tende ad attaccare briga anche con i suoi stessi compagni, in particolare con quelli che conosce meno approfonditamente. Ha un temperamento sadico e spesso ambiguo. Nel manga sottolinea più volte il suo disprezzo per i combattimenti, tanto che li evita il più possibile, mentre nella serie anime del 2003 adora combattere (nonostante affermi il contrario), soprattutto con i fratelli Elric. In entrambe le serie, Envy nasconde il suo vero aspetto alla gente, ma i motivi psicologici che lo portano a tanto sono molto diversi: nel manga non mostra mai il suo aspetto poiché orribile da vedere e pare essere molto suscettibile ai commenti su di esso, specie da parte di Greed; nell’anime invece non lo mostra poiché identico a quello dell’odiato padre Hohenheim da giovane, per cui se qualcuno gli chiede il perché lo nasconda, semplicemente risponde che non si ricorda più quale esso sia. Envy inoltre prova un assoluto disprezzo per la vita umana, che ritiene pressoché inutile, anche se questo suo disprezzo è dovuto al fatto che in realtà Envy sia invidioso degli umani (in linea col vizio che rappresenta) ; nonché, nell'anime del 2003, per Edward Elric proprio perché figlio di Hohenheim (e quindi di aspetto simile alla sua vera forma). La principale differenza tra la sua rappresentazione nel manga e quella nell'anime del 2003 consiste tuttavia nella sua assenza in gag comiche: nel manga difatti l'homunculus partecipa a parecchie gag con Edward, cosa che invece non accade nella serie anime.

Storia Modifica

Manga e Anime 2009 Modifica

Appare per la prima volta a Reole, dove prende per un po' le sembianze del prete Cornello. In seguito, ricompare nel Laboratorio nº5, dove ingaggia una lotta con Ed, salvandolo poi dalle fiamme e dalla distruzione del laboratorio per non sprecare un “prezioso sacrificio umano”. È poi lui ad uccidere Hughes dopo che questi ha scoperto la verità sui loro piani, attaccandolo prima con le sembianze di Maria Ross ed in seguito con quelle della moglie Glacier, copiate dalla foto che il tenente colonnello portava sempre con sé. Fa nuovamente la sua comparsa al cospetto del Padre, in occasione della morte del primo Greed. Dopo essere stato chiamato “brutto sgorbio” proprio da quest'ultimo, si scopre la sensibilità di Envy in merito al suo aspetto, tanto da arrivare a minacciarlo di morte, nonostante di solito sia sempre calmo e detesti le risse. In seguito, durante il piano di Ling, Mustang ed Al per tentare la cattura di un homunculus, combatte contro Lan Fan e Ling in coppia con Gluttony, e in queste circostanze rimane sorpreso che i due riescano a distinguerlo dalle persone normali percependo la sua aura (cosa che lo fa imbestialire), e a fermarlo dal mostrare il suo vero aspetto è solo il richiamo di Pride. Alla successiva cattura di Gluttony, Envy è costretto ad andare in suo soccorso ma durante il combattimento viene inavvertitamente divorato dal suo stesso compagno, così come Ling ed Edward. Proprio nello stomaco di Gluttony, ormai giunto alla conclusione che non ci sia altra fine se non morire di stenti, mostra il suo vero aspetto per la prima volta. Tuttavia, grazie alla sua pietra filosofale, Ed compie la trasmutazione umana che li conduce all’esterno dello stomaco di Gluttony. Durante la lotta tra i fratelli Elric e il Padre alla base degli homunculus, Envy tenta di impedire la fuga di Scar ma fallisce miseramente.

Successivamente, cade nell'inganno ordito dalla chimera Zampano, ex sottoposto di Kimbly, alleatosi ad Alphonse e al dottor Marcoh. Proprio con quest'ultimo, dopo aver assunto il suo secondo aspetto, inizia una feroce lotta, uscendone per la prima volta in assoluto sconfitto. Marcoh infatti riesce a distruggere la sua pietra filosofale, indebolendo Envy a tal punto da farlo tornare alla sua vera forma. In questo stato, viene subito chiuso in un contenitore di vetro e affidato alla piccola May Chang, che lo porta con sé a Yous Well. Una volta sul posto, Envy approfitterà della situazione per ingannare la bambina e farsi così portare a Central City, l'unica possibilità per lui di trovare una pietra filosofale e recuperare così la sua capacità di cambiare forma.

Quando May Chang viene attaccata dall’esercito artificiale nei sotterranei della città, Envy esce dal contenitore dov’è rinchiuso e riacquisisce la sua forma assorbendo gli umani artificiali. I due vengono poi raggiunti da Ed, Scar, Darius, Jerso, Zampano e infine da Mustang e Hawkeye: in questa occasione Envy rivela al colonnello di essere l’assassino di Hughes e viene da lui ucciso molte volte, fino a quando, ridotto allo stato larvale, sta per essere schiacciato dallo stesso Mustang. Ed e Riza però glielo impediscono. L’alchimista d’acciaio ha capito che in fondo Envy è invidioso degli umani e, umiliato dalle sue parole che rispecchiano la verità, l'homunculus si suicida rompendo la propria pietra filosofale.

Anime del 2003 Modifica

Envy è il primo homunculus nato, creato dalla trasmutazione effettuata da Hohenheim sul figlio suo e di Dante, deceduto. Perciò il vero aspetto di Envy è molto simile a quello del padre da giovane, oltre che a Ed e Al: presenta infatti i tratti caratteristici degli occhi dorati e dei capelli biondi. Odia il padre che lo ha creato ed abbandonato, ed anche chiunque abbia il suo stesso sangue. Anche qui compare per la prima volta a Reole, dove prende per un po' le sembianze di Cornello. In seguito, ricompare nel Laboratorio nº5, dove si accanisce su Ed e rivela il suo odio per lui e Al in quanto posseggono lo stesso sangue di Hohenheim, ma alla fine è costretto da Lust a risparmiargli la vita. Anche qui è lui il carnefice di Maes Hughes. Compare poi negli ultimi episodi, dove ingaggia un combattimento con Ed, continuando a cambiare aspetto allo scopo di trovare un volto che il suo avversario non abbia il coraggio di colpire. Alla fine, però, su provocazione dell’alchimista d’acciaio, gli mostrerà il suo vero aspetto, ed approfittando del suo attimo di esitazione lo trapasserà uccidendolo. A questo punto, Al trasmuta se stesso (la pietra filosofale) per riportare in vita il fratello. Nel processo, trasmuta anche Envy, il quale, aperto il portale allo scopo di dare la caccia a Hohenheim anche nell'altro mondo, prende le sembianze di un drago per tenere lontane le creature del portale.

Film Modifica

Envy fa la sua comparsa nel film proprio con l’aspetto di un drago. In queste sembianze, viene catturato dalla società di Thule, ed il suo corpo viene usato per aprire il portale tra i due mondi grazie al sacrificio di Hohenheim, che dà la sua vita e quella di Envy come prezzo per la trasmutazione.

Abilità Modifica

Envy possiede una forza straordinaria dovuta, nel manga, alla sua enorme mole. Oltre alle abilità guarenti tipiche degli homunculus, possiede il potere speciale di cambiare aspetto a suo piacimento, trasformandosi in persone, animali, o persino oggetti, e può applicarlo anche solo su parti ben precise del suo corpo. Grazie a questa sua abilità può raccogliere informazioni e uccidere persone scomode anche senza farsi scoprire: a tal proposito, nel manga e in Brotherhood, è proprio lui il carnefice del bambino ishvalan la cui morte ha funto da scintilla per lo scoppio della guerra di Ishval.

Galleria Modifica

Envy.png

Envy in uno degli Eyecatch di Full Metal Alchemist Brotherhood

Fullmetal Alchemist - 43 - Large 24.jpg

Envy nella sua forma nucleare

141820-fullmetal alchemist 25 large 24.jpg

Envy nella sua forma gigante

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale