FANDOM


“ I pirati avevano contagiato i mari per generazioni, prendendo prima la vita di mio padre e di suo padre, quindi ho giurato di porre fine a questa epidemia una volta per tutte. Ed è quello che ho fatto, ho distrutto dozzine di navi. Gli ultimi si sono uniti per cercare di sconfiggermi ma presto si sono resi conto che era senza speranza. Niente potrebbe fermare Silent Mary. “

~ Armando Salazar.

L'equipaggio di Silent Mary sostiene gli antagonisti del film del 2017 Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar. Sono un equipaggio di marinai spagnoli non morti che servono sotto lo spietato Capitán Salazar, deciso a sterminare i pirati di tutto il mondo, in particolare Jack Sparrow.

RuoloModifica

InizioModifica

Proprio come il loro capitano, l'equipaggio era membro della Royal Navy spagnola che serviva su Silent Mary sotto il comando del re Ferdinando VI . Fieramente leali al loro capitano, seguirono i suoi ordini sterminando molti pirati durante il loro tempo, di cui tutti si divertirono molto; anche alcune delle storie delle loro spedizioni di caccia pirata sostenevano di aver dato la caccia e ucciso migliaia di pirati.

È stato solo quando sono andati a vela dopo un giovane pirata di nome Jack Sparrow, come Salazar non vuole perdere un solo pirata. Salazar e la sua ciurma seguirono Jack verso le misteriose acque del Triangolo del Diavolo, dove la loro nave fu squarciata da rocce all'interno del Triangolo del Diavolo. Questo fa sì che la polvere immagazzinata all'interno della nave accenda e consumi la nave con un fuoco implacabile, uccidendo apparentemente Salazar e il suo equipaggio.

Tuttavia, si scopre che i corpi dell'equipaggio hanno cominciato a sprofondare nel fondo del mare e sono stati improvvisamente colpiti da strisce di inquietante luce rossa, resuscitandoli come i non morti dai misteriosi poteri soprannaturali del Triangolo, dove erano attualmente intrappolati. Incapaci di fuggire dal Triangolo, Salazar e il suo equipaggio non morto passarono diversi anni in una grotta, complottando la loro vendetta su Jack Sparrow.

Fuga dal Triangolo del DiavoloModifica

Venticinque anni dopo il loro imprigionamento nel Triangolo del Diavolo, Salazar ei suoi uomini avvistarono la Monarch , una nave da guerra della Royal Navy britannica, che entrò nella loro caverna. Quando la Monarch si fermò, l'equipaggio attraversò l'acqua, salì a bordo della nave e lanciò un attacco a sorpresa. Grazie ai loro poteri spettrali, riuscirono facilmente a massacrare i soldati britannici a bordo.

Con la battaglia finita, Salazar andò sottocoperta a cercare un singolo giovane marinaio di nome Henry Turner chiuso in prigione. Notando diversi poster ricercati di Jack Sparrow sul pavimento, Salazar pugnalò uno di loro con la sua spada per avvicinarlo a lui. Salazar chiese a Henry se conosceva il pirata. Quando Henry ha risposto che conosceva Sparrow solo per nome, Salazar permette a Henry di scappare per trovare Sparrow e dargli un messaggio sulla morte che viene direttamente per lui.

Ritorno per la vendettaModifica

Salazar e il suo equipaggio sono riusciti a fuggire dal Triangolo del Diavolo, guidando la Silent Mary in mare aperto per la prima volta da anni. Sebbene la nave non fosse altro che un relitto, era tenuta a galla a causa della magia. Alla fine Salazar progettò di trovare il leggendario Tridente di Poseidone, il mitico artefatto che avrebbe dato a lui e al suo equipaggio il controllo assoluto sui mari in modo da poter continuare la loro missione e uccidere tutti i pirati del mondo, a cominciare da Jack Sparrow.

Liberati dal Triangolo del Diavolo, Salazar ei suoi uomini hanno continuato la loro campagna anti-pirateria incontrando una flotta pirata comandata da Hector Barbossa , il Signore dei Pirati del Mar Caspio. Senza esitazione, attaccarono rapidamente e distrussero tre delle sue navi, la Jonty Lark , la Golden Pheasant e la Rising Phoenix .

Sebbene il resto della flotta riuscisse a fuggire, il messaggio inviato dagli spagnoli non morti fu chiaro: i morti hanno preso il comando del mare. Qualche tempo dopo, Silent Mary incontrò la Queen Anne's Revenge , l'ammiraglia di Barbossa. Mentre la Silent Mary si avvicinava alla Revenge , l'equipaggio usò i loro poteri magici per piegare la prua della loro nave all'indietro, aprendo lo scafo della nave come le fauci di una bestia gigante proprio di fronte alla nave pirata, lasciando la squadra pirata stordita e incapace di reagire. Salazar poi saltò a bordo della Revenge , atterrando dietro Barbossa. Salazar poi ricatta Barbossa per aiutarlo a trovare il Tridente e uccidere Jack in una volta.

Battaglia finale e sconfittaModifica

Più tardi, Salazar e il suo equipaggio individuano Jack su un'altra nave chiamata Gabbiano morente e tenta di attaccare. Tuttavia, Jack, insieme a Henry Turner e Carina Smyth (che in seguito si rivelerà essere la figlia di Barbossa), scappa su una scialuppa di salvataggio in una piccola isola. Salazar e il suo equipaggio seguono i tre per l'isola, ma si rendono presto conto che non possono entrare sulla terraferma, come evidenziato quando uno dei membri dell'equipaggio si è trasformato immediatamente in polvere dopo aver messo piede sulla sabbia asciutta. Nonostante questo, Barbossa riesce a raggiungere Jack e gli altri, ma decide di aiutarli perché vuole usare il Tridente per distruggere Salazar ei suoi uomini per sempre.

Usando una vecchia mappa (che ha trovato Carina) che segna la posizione del Tridente, Jack e la sua banda attraversano una piccola isola con la Perla Nera , dove finalmente avvistano il Tridente. Tuttavia, questo causò all'oceano la creazione di un'enorme spaccatura mentre Salazar e il suo equipaggio li hanno già seguiti, provocando una battaglia tra l'equipaggio di Jack e l'equipaggio di Salazar. Tuttavia, Henry distrugge il Tridente per porre fine a tutte le maledizioni che vagano nei mari, facendo in modo che Salazar ei suoi uomini tornino in persone normali. Ciò provoca anche la fine della spaccatura oceanica, che annega gran parte dei membri dell'equipaggio di Salazar alla morte. Mentre Barbossa si mette in salvo con Jack, Henry e Carina usando l'ancora della Perla Nera , Salazar e molti dei suoi uomini sopravvissuti si aggrappano a essa, ancora decisi a uccidere Jack. Fortunatamente, Barbossa riuscì a sacrificarsi per salvare il terzetto, uccidendo Salazar e mandando il resto dei suoi uomini a morire annegati nel fondo dell'oceano.