FANDOM


Fernand Mondego

Fernand Mondego è un antagonista del romanzo di Alexandre Dumas, Il conte di Montecristo . È il rivale di Edmond Dantés per gli affetti di una donna di nome Mercedes. Egli cospira per avere Dantés ingiustamente imprigionato, conducendo agli eventi del suo ritorno come conte di Montecristo.

Romanzo Modifica

Nel romanzo, Mondego è il cugino di Mercedes e nutre sentimenti non corrisposti per lei. Geloso di Dantes per aver conquistato il suo cuore, schiude un piano per imprigionare Dantes. Apprende che il capitano di Dantes, Leclaire, gli ha consegnato una lettera da consegnare a un ricco uomo di nome Noirtier - il quale, all'insaputa di Dantes, è un alleato del defunto Napoleone Bonaparte. Mondego cospira con Danglars, il compagno di nave di Dantes, che ambisce alla posizione di Dantes come erede di Leclaire, per inviare una nota accusando Dantes di tradimento al figlio di Noirtier, Villefort, un magistrato locale. Volendo mantenere segrete le simpatie bonapartiste di suo padre, Villefort distrugge la lettera originale e accusa Dantes di tradimento. Dantes è condannato e imprigionato nel castello d'If. Durante la prigionia di Dantes, Mondego sposa Mercedes, ha un figlio con il nome Albert e diventa un generale celebre nell'esercito francese. Gli viene dato il titolo di Conte de Morcerf in riconoscimento dei suoi successi sul campo di battaglia.

Diversi anni dopo, Mondego incontra il misterioso conte di Montecristo, ignaro di non essere altri che Dantes, che è fuggito dalla prigione e si è reinventato da ricco nobiluomo per vendicarsi degli uomini che hanno distrutto la sua vita. Dantes apprende che, anni prima, Mondego aveva tradito il governatore ottomano Ali Pasha con i turchi e venduto la moglie e la figlia di Pasha in schiavitù. Dantes trasmette la notizia alla stampa, e lo scandalo che ne deriva rovina la reputazione di Mondego. Mondego viene portato prima del processo per i suoi crimini, e Mercedes e Albert lo rinnegano dopo aver appreso cosa ha fatto a Dantes. Completamente solo e di fronte alla reclusione, Mondego si suicida sparandosi.

Film Modifica

Nel film del 2002, Fernand Mondego è considerato il principale antagonista. È interpretato da Guy Pearce, che ha anche interpretato Aldrich Killian in Iron Man 3 .

In questo adattamento, Mondego è un aristocratico e amico d'infanzia di Dantes. Un vizio viziato e arrogante, Mondego considera Dantes, che è povero, il suo naturale inferiore. Nondimeno brama la fidanzata di Dantes Mercedes e si risente di Dantes per essere più felice con niente di quanto non sia con tutto. Come nel romanzo, cospira con Danglars e Villefort per incastrare Dantes per tradimento e sposa Mercedes quando il suo rivale viene imprigionato. (In una fuga dal romanzo, uccide anche il padre di Villefort.) Ha anche un figlio con la Mercedes di nome Albert, ma non sa che il ragazzo è in realtà la progenie di Dantes.

Quando Dantes scappa dalla prigione, Mondego ha ereditato la tenuta di suo padre e diventare uno degli uomini più ricchi in Francia. È apertamente infedele a Mercedes e spreca i suoi soldi nel gioco d'azzardo e nelle donne. Dantes si inserisce nella inconsapevole vita di Mondego come Conte di Montecristo mettendo in scena il rapimento e il salvataggio di Albert. Quindi ingaggia gli arresti e le confessioni di Danglars e Villefort, che implicano direttamente Mondego nella cospirazione e nell'omicidio. Mentre Mondego cerca di fuggire, Dantes rivela la sua vera identità al suo ex amico e si prepara a ucciderlo. Tuttavia, dopo aver appreso che Albert è davvero suo figlio, Dantes cede e risparmia la vita a Mondego. Mondego è sopraffatto dalla rabbia e dalla gelosia e impegna Dantes in un duello. Dantes, che è sempre stato il miglior spadaccino, pugnalò Mondego nel cuore, uccidendolo.

Gallery Modifica