FANDOM


“ Il generale Gogol è presuntuoso. Parla per sé e per gli altri che si aggrappano a politiche timide, obsolete e non realistiche. Devo ricordarti, il comitato, della nostra schiacciante superiorità sulle forze della NATO prima di darlo via? “

~ Orlov in un incontro con i suoi compagni russi.

General Orlov by Steven Berkoff

Il generale Orlov è un pazzo generale sovietico e uno dei principali cattivi del film di James Bond Octopussy. È stato interpretato da Steven Berkoff.

BiografiaModifica

Il generale Orlov è un estremista comunista pazzo aggressivo, irascibile e assetato di potere, che vuole che l'Unione Sovietica invada l'Europa occidentale. Mentre Orlov cerca di convincere i leader del Cremlino ad attaccare l'Europa, la maggioranza vuole fare la pace con l'Occidente. Questo porta alla partnership con Kamal Khan .

Il loro piano è di far esplodere una bomba atomica nei locali di una base dell'aeronautica statunitense nella Germania occidentale. Il piano di Orlov è di scatenare una reazione a catena di eventi. Con l'ondata crescente del nazionalismo tedesco e del disarmo nucleare tra la fine degli anni '70 e '80, Orlov ritiene che un'esplosione di tale bomba sarebbe il catalizzatore per la lobby "No al nucleare" per chiedere il disarmo nucleare nella Germania occidentale, e i nazionalisti farebbero pressione sul Governo della Germania Ovest per espellere l'esercito americano dalle loro terre. Entrambi gli eventi permetterebbero alle forze di Orlov di entrare e prendere il controllo dell'Europa. Il generale Orlov e Kamal Khan fanno il doppio gioco con Octopussy dopo aver usato il suo circo come fronte perfetto per entrare nella base aerea. I suoi piani per far detonare la bomba falliscono solo quando Bond riesce a fermare la bomba con solo un secondo di riserva.

Bond incontra Orlov più tardi nel film e lo interroga in una delle carrozze del treno del circo di Octopussy. Appare improvvisamente una guardia e mentre Bond è distratto, Orlov fugge. Poi chiama più guardie per uccidere Bond e alla fine insegue Bond nella sua auto, temendo che metterà fine ai suoi piani essendo a bordo del treno. Mentre Orlov attraversa il confine per raggiungere Bond e il treno, viene ucciso da guardie di frontiera sovietiche che erroneamente credono che sta disertando in Occidente. Il generale Gogol sta sopra Orlov morente e gli dice che è un disonore, ma Orlov afferma che diventerà un "eroe dell'Unione Sovietica" il giorno successivo. Con quello, muore.