FANDOM


Ourumov

Arkady Grigorovich Ourumov è un traditore generale russo e l'antagonista terziario del film di James Bond Goldeneye . È interpretato dal compianto attore tedesco Gottfried John.

BiografiaModifica

Ourumov aveva sempre uno zelo per il potere e usava costantemente tutti i mezzi necessari per arrivare in cima. Si è unito all'esercito russo all'età di 18 anni.

27 anni dopo, Ourumov, che era diventato faticoso di avere poco potere, fu finalmente promosso a Colonnello e gli fu dato l'importante incarico di dirigere una fabbrica di armi chimiche sovietiche. Nei suoi primi giorni nella sua nuova posizione incontra un giovane e amaro Alec Trevelyan , che racconta a Ourumov del suo passato, il suo odio per il MI6 e le sue intenzioni future, ma assicurandosi di tralasciare alcuni dettagli vitali su se stesso. Alec offre a Ourumov una parte del suo piano e che sarà pagato bene e riceverà il suo status di prossimo "Iron Man Of Russia", Ourumov accetta cortesemente. I due si impegnarono a non vedersi fino a quando Alec Trevelyan e James Bond dovevano andare in missione per distruggere la base di Ourumov. Tuttavia, Ourumov e Trevelyan avevano piani diversi. Trevelyan si fa prendere deliberatamente da Ourumov e dai suoi uomini, e Bond osserva che Ourumov ha sparato a Trevelyan in testa. Ourumov tenta di catturare Bond e quasi ci riesce, ma Bond riesce a scappare.

La sparatoria è stata comunque organizzata. All'insaputa di Bond, Trevelyan è vivo, anche se profondamente segnato sul lato destro della sua faccia. Diventa un terrorista internazionale sotto il nome di "Janus" (il dio romano bifronte). Ourumov, che dovrebbe essere giustiziato per la distruzione della base di armi chimiche, inquadra uno dei suoi soldati per l'incidente ed è invece promosso al grado di generale, ed è posto a capo del Severnaya Space Facility in Siberia. Anche Ourumov ha il compito di assumere un altro membro per The Janus Crime Syndicate - assume Xenia Onatopp , un ex pilota di caccia sovietico, con cui ha familiarità. Per i prossimi nove anni il Janus Crime Syndicate avrebbe terrorizzato la Russia senza essere scoperto e tutte le loro identità rimanevano segrete, e Ourumov stava guadagnando più potere, che stava iniziando a turbare il governo russo.

Un anno prima della trama principale di GoldenEye, Ourumov completa la creazione della più grande arma del loro sindacato: "GoldenEye". Sono stati costruiti due satelliti GoldenEye: uno in Siberia e uno nascosto a Cuba. Chiunque si insospettisse di Ourumov finì per morto, o forse per le cosce, di Xenia.

GoldenEyeModifica

Il primo atto del Sindacato è il furto dell'elicottero Tiger - Ourumov e Xenia si sono occupati personalmente dell'operazione sotto il rigoroso ordine di Janus di non fallire. Con successo riescono a rubarlo prima che Bond possa fermarli, e arrivano in Siberia qualche ora dopo, dove si svolgerà il secondo atto della loro operazione. Ourumov si assicurò di assumere il programmatore di computer più intelligente per prendersi cura dell'arma GoldenEye: Boris Grishenko. Ourumov e Xenia entrano nella base satellitare dove il generale corrotto ordina a uno dei suoi uomini di dargli il codice GoldenEye e i codici di autorizzazione necessari per testare il GoldenEye. Dopo averli ricevuti, Xenia improvvisamente spara a tutti nella base, e insieme armano il GoldenEye per sparare a Severnaya per eliminare le prove. I due se ne vanno, soddisfatti del loro successo, non sapendo che una persona è ancora viva - Natalya Simonova.

Ourumov e Xenia portano Boris con loro e fuggono pochi attimi prima che l'arma GoldenEye esploda, e la loro testimone, Natalia, scappa per un pelo. In seguito, Ourumov torna in Russia per fare rapporto al ministro della Difesa Dimitri Mishkin. Ourumov apprende presto che Natalya Simonova è viva e se ne va immediatamente, frustrato dall'incapacità di Xenia di uccidere "tutti". Assegna a Boris e Xenia di trovarla, cosa che non li richiede molto. Ourumov porta Natalya nel nascondiglio di Trevelyan, dove la lega con l'elicottero Tiger in attesa della sua morte. Bond finisce anche nell'elicottero, pochi attimi dopo aver appreso che Trevelyan è vivo e che è un traditore. Bond e Natalya scappano poco prima che i missili a ricerca di calore dell'elicottero della Tigre sparino su se stesso, ma vengono presto catturati dalle truppe russe e portati negli archivi delle informazioni militari e rinchiusi in una cella.

Un traditore rivelatoModifica

Più tardi, dopo aver sentito che Dimitri Mishkin ha Bond e Natalya in custodia, Ourumov arriva e irrompe nella cella dove Mishkin sta interrogando la coppia. Ourumov discute con Mishkin, cercando di convincerlo che Bond è il traditore. Credendo che la storia di Natalya riguardante il tradimento di Ourumov, Mishkin urla per una guardia per arrestarlo, ma il generale spara rapidamente la guardia del corpo di Mishkin e poi Mishkin stesso con la pistola di Bond. Dopo aver improvvisato una cover story, Ourumov chiede quindi alle guardie di uccidere Bond e Natalya. Tuttavia, Bond lancia una sedia su Ourumov e lo colpisce, poi lo butta a capofitto contro un muro. Mentre è stordito, Bond prende due soldati che entrano nella cella, poi si arma prima di scappare con Natalya. Ourumov guida i suoi soldati attraverso gli archivi, alla ricerca della coppia. Gli uomini di Ourumov riescono a catturare Natalya, lasciando che Bond scappi da solo. Ourumov prende Natalia e uno dei suoi uomini e scappano per le strade di San Pietroburgo in auto, ma Bond dirotta un carro armato e improvvisamente irrompe attraverso un muro all'inseguimento. Lascia un percorso di distruzione alle sue spalle mentre insegue Ourumov attraverso le strade trafficate, ma il generale arriva presto al treno missilistico convertito di Trevelyan.

Ourumov sale sul treno con Natalya e spiega a Trevelyan che Bond è scappato. Successivamente, il loro viaggio viene fermato da Bond, che usa il carro armato dirottato per fermare il treno. Quindi sale sul treno danneggiato e tiene Trevelyan e Xenia Onatopp sotto tiro. Ourumov è chiamato nella stanza, con in mano una pistola alla testa di Natalya. Bond rivela a Ourumov che Trevelyan è un cosacco di Lienz, lasciando sconvolgere Ourumov - tuttavia, Trevelyan smussa le cose dicendo che sarà ricco e potente a breve. Quindi fa cenno a Ourumov di sparare a Natalya, ma la sua vera intenzione è che Ourumov distragga Bond mentre lui e Xenia fuggono, trasformando il generale in un agnello sacrificale. A questo punto, Ourumov è troppo lento e finisce per essere colpito da AKS-74U di Bond, mettendo così fine alla vita di "Iron Man Of Russia".

GalleryModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.