FANDOM


“ La morte è solo l'inizio. “

~ Parole di Imhotep.

Imhotep-0

Imhotep è il principale antagonista del film horror classico del 1932 The Mummy e del remake del 1999 e del sequel del 2001, The Mummy Returns . In entrambe le versioni, Imhotep era un sommo sacerdote egiziano che fu maledetto e mummificato vivo quando cercò di resuscitare il suo amore perduto. È stato interpretato dal leggendario attore horror Boris Karloff nel film del 1932 e da Arnold Vosloo nel remake del 1999 con lo stesso titolo e il sequel del 2001, ed è stato doppiato da Jim Cummings nella serie animata.

StoriaModifica

The Mummy (1932)Modifica

Nella versione del 1932, Imhotep fu un sommo sacerdote durante il regno del faraone Amenhotep. Si innamorò della principessa Ankh-es-en-amon , che era una sacerdotessa della dea Iside, ma si ammalò e morì. Sconvolto, Imhotep rubò la Pergamena di Thoth dal suo nascondiglio nel Tempio di Iside e la portò alla tomba della principessa nel tentativo di farla risorgere. Fu colto in flagrante prima che il rituale potesse essere completato e portato via dai soldati del Faraone. Imhotep fu condannato a essere sepolto vivo per il suo sacrilegio, e fu sepolto in un punto remoto, il rotolo in una bara accanto a lui.

Il suo corpo rimase lì finché non fu riscoperto nel 1921 dall'archeologo Sir Joseph Whemple e dal suo assistente Ralph Norton. Incerto su cosa fare della sua scoperta, Whemple portò il suo amico, il professor Muller, un noto esperto occulto, a guardare la mummia e aprì la scatola. Mentre Whemple e Muller discutevano sull'apertura della scatola, Norton lo aprì e lesse ad alta voce dal rotolo. Questo risveglio Imhotep, che ha preso il rotolo e se ne andò nel deserto. La vista della mummia che camminava fece impazzire Norton e trascorse il resto della sua vita in una camicia di forza. Sconvolto da quello che era successo al suo assistente, Whemple lasciò l'Egitto e andò a casa in Inghilterra, senza mai pianificare di tornare. Undici anni dopo, nel 1932, il figlio di Whemple, Frank, faceva parte di una nuova spedizione archeologica nella stessa zona in cui aveva avuto luogo suo padre. Imhotep, che era stato riportato al suo aspetto normale, si avvicinò a Frank e al suo superiore, il professor Pearson.

Ha usato lo pseudonimo di Ardeth Bey e ha affermato di essere un archeologo egiziano. Sostiene di aver trovato indizi sulla posizione della tomba di Ankh-es-en-amon e li conduce ad essa. Permette loro di scavare la tomba e installarne il contenuto nel Museo del Cairo. Lì incontrò Whemple, che era tornato in Egitto per vedere la scoperta di suo figlio. Imhotep rimane nel museo oltre l'orario di chiusura per fare un altro tentativo di resuscitare la mummia del suo amore. Mentre usa la pergamena per richiamare il suo spirito dalla terra dei morti, scopre che la principessa si è effettivamente reincarnata sotto forma di Helen Grovesnor, una ricca giovane donna anglo-egiziana che vive al Cairo. Anche lei è una paziente del professor Muller. Imhotep viene scoperto nel museo dal guardiano notturno, che Imhotep uccide con un incantesimo che gli blocca il cuore.

Tuttavia, lascia la pergamena dietro in caso di incidente. Va alla ricerca di Elena, solo per trovarla a casa di Whemple, dove è stata portata via dopo che i Whemples l'hanno scoperta mentre cercava di entrare nel museo. Imhotep apprese anche che a Whemple era stata data la pergamena dallo staff del museo dopo che la guardia fu trovata morta. Il professor Muller, venendo a recuperare la sua paziente, ha intuito che Ardeth Bey era davvero Imhotep. Imhotep lasciò la casa dei Whemples, ma progettò di recuperare la pergamena. A tal fine, portò il servitore nubiano di Whemple sotto il suo controllo. Più tardi, uccise Whemple con il suo cuore che bloccava l'incantesimo e fece portare il nubian a lui. Nel frattempo, Frank e Helen avevano iniziato a innamorarsi. Questo fece sì che Imhotep tentasse di uccidere Frank, un tentativo che riuscì quasi, se non fosse stato per il fascino di Iside che il professor Muller aveva dato a Frank.

Imhotep chiamò l'anima di Helen e la portò al museo. Lì ha risvegliato i suoi ricordi e l'ha informata del suo vero scopo: farla diventare una mummia vivente come lui. Frank e Muller arrivarono al museo prima che lui potesse vederla, e Imhotep tentò di usare il suo incantesimo su di loro. Tuttavia, hanno resistito a Imhotep e lo hanno respinto. Nel frattempo, Helen / Ankh-es-en-amon si erano inginocchiati in una statua di Iside e pregavano per ricevere aiuto. La statua alzò la mano e colpì Imhotep con un lampo divino, così come il rotolo. Imhotep si disintegrò e il rotolo andò a fuoco.

The Mummy (1999)Modifica

“ Il linguaggio degli schiavi. Potrei aver bisogno di te. E i premi saranno grandi. “

~ Imhotep promette bene Beni Gabor.

Nel remake, Imhotep è il Sommo Sacerdote durante il regno di Seti I. Ha una relazione con Anck-su-namun , l'amante del Faraone a cui altri uomini sono vietati di toccare. La aiuta a uccidere il faraone Seti I, e si uccide per evitare la cattura da parte delle guardie reali di Medjai, con l'intenzione che Imhotep la rianima in seguito. Imhotep ei suoi sacerdoti poi rubarono il suo corpo e lo portarono ad Hamunaptra , la "Città dei Morti", dove intendeva farla risorgere usando il Libro nero dei morti . Tuttavia, fu interrotto dal Medjai prima che il rituale potesse essere completato. Come punizione per il loro sacrilegio, i sacerdoti erano mummificati vivi, mentre Imhotep stesso doveva sopportare l' Hom-Dai : la peggiore di tutte le antiche maledizioni egiziane, che comportava la sua lingua tagliata fuori e mummificata e sepolta viva insieme a scarabeo carnivoro coleotteri. Tuttavia, la maledizione degli Hom-Dai significava che Imhotep sarebbe diventato una piaga per l'umanità se fosse mai stato liberato o risorto, così i Medjai e i loro discendenti mantennero una costante sorveglianza su Hamunaptra (dove Imhotep fu sepolto) per oltre 3.000 anni dopo assicurarsi che nessun estraneo possa mai trovare la città e quindi rischiare di riportare in vita Imhotep.

Quando è stato riportato alla vita nel 1926, Imhotep ha acquisito diversi poteri, tra cui la rigenerazione, l'invulnerabilità, trasformandosi in sabbia, e controllando le sabbie del deserto creando tempeste di sabbia, così come la capacità di maneggiare le dieci piaghe d'Egitto in un grado non specificato ; è stato visto per trasformare l'acqua in sangue, scatenare le cavallette e controllare la popolazione della città infliggendole con bolle e piaghe (anche se queste ultime sono state usate prima che riguadagnasse i suoi pieni poteri, il che può spiegarlo solo usando alcune delle piaghe piuttosto che tutti loro). Durante la prima parte del film, Imhotep esprime un'intensa paura dei gatti, urlando di paura quando uno bianco appare nella stanza di Evy. Ardeth Bay e il superiore di Evy spiegano che Imhotep li temerà finché non sarà completamente rigenerato per diventare di nuovo umano, essendo i gatti associati ai Guardiani degli Inferi nella mitologia egizia; Rick usa queste informazioni con buoni risultati più avanti nel film.

Nella versione del 1999, Ardeth Bay non è lo pseudonimo di Imhotep, ma piuttosto il capo di un'antica società segreta conosciuta anche come Medjai, discendente dalle stesse guardie reali egiziane dedicate a custodire la tomba di Imhotep ea proteggere il mondo dalla sua malizia.

The Mummy ReturnsModifica

Nel sequel del 2001, Imhotep, essendo stato resuscitato e liberato dalla resina, era rimasto intrappolato alla fine del primo film da un gruppo di fedeli cultisti noti come Culto di Imhotep tra cui il suo nuovo sacerdote di destra Baltus Hafez e La reincarnazione vivente di Anck-Su-Namun procede alla ricerca del Braccialetto di Anubi , che era la chiave per trovare la tana del Re Scorpione , un antico guerriero la cui sconfitta garantirà il controllo Imhotep sul quasi indistruttibile esercito di Anubi del Re Scorpione.

Dopo aver trovato il braccialetto sul braccio di Alex O'Connell, il figlio di Rick ed Evi, Imhotep cattura il ragazzo e lo usa per trovare la tana del Re Scorpione, ringiovanendo il suo corpo usando la carne dei trucchi Anck-su-namun dei mercenari nell'aprire il petto maledetto. Una volta che Imhotep raggiunge il covo all'interno dell'oasi sacra conosciuta come Ahm Shere , cammina sopra un sigillo magico sul pavimento che lo fa essere derubato della sua telecinesi, immortalità e altri poteri garantiti dalla maledizione di Hom Dai di Anubi , che apparentemente gli augura di affrontare il Re Scorpione come un normale mortale. Quando il Re Scorpione risponde alla chiamata di Imhotep, Imhotep lo infastidisce per attaccare Rick O'Connell. Quando Rick uccide il Re Scorpione e manda lui e il suo esercito negli Inferi , la piramide simile a un tempio comincia a crollare. Sia Rick che Imhotep cadono quasi in una voragine, che apparentemente conduce agli inferi e si aggrappa alla sporgenza.

Mentre Rick viene salvato da Evelyn, Anck-Su-Namun lascia Imhotep a morire mentre lui chiede il suo aiuto. Dopo questo tradimento, Imhotep perde ogni volontà di vivere, dal momento che la sua unica ragione per tornare dalla tomba doveva essere riunita al suo amante, che apparentemente non ricambiava pienamente il suo affetto. Dà a Rick ed Evelyn un triste sorriso invidioso e si getta volontariamente nella fossa, ponendo fine al suo regno del terrore una volta per tutte.

Nel seguito, Imhotep ha dimostrato di avere nuovi poteri come; wallcrawling, telecinesi e aquakinesis (una capacità di controllare l'acqua).

The Mummy: Tomb of the Dragon EmperorModifica

Imhotep non appare nel terzo film, menzionato solo da Rick come "la stessa mummia che ho messo giù due volte". Ironia della sorte, finisce per avere un nightclub a Shanghai che prende il suo nome come un tributo di Jonathan Carnahan, che gli brinda: "Possa davvero il bugger restare morto!".

The Mummy: Animated SeriesModifica

Imhotep fa il suo ritorno nella serie animata, dove ricopre ancora il ruolo di principale antagonista.

Per la continuità dei cartoni animati, il retroscena di Imhotep era diverso. Quando era vivo, Imhotep, invece di avere una relazione con Anck-Su-Namun, tentò di usare le Pergamene di Tebe per rubare il Manacle of Osiris per "rendere il mondo suo". Tuttavia lui è stato catturato e mummificato. Dopo la sconfitta degli O'Connell, fu di nuovo resuscitato dal geloso archeologo Colin Weasler che intendeva far impazzire Imhotep.

Questo fallì e Weasler divenne il servitore di Imhotep. Nel frattempo, gli O'Connell scoprono il Manacle of Osiris. Alex O'Connell indossa ancora Manacle e rimane bloccato su di lui. Dopo che questo è stato scoperto, Imhotep e Weasler arrivano con l'intenzione di ottenere il Manacle. Imhotep rapisce Alex per prendere il Manacle da lui. Tuttavia, nonostante i suoi sforzi, arrivano gli O'Connell e ne consegue una battaglia. Evelyn O'Connell tenta di usare Il libro dei morti, usato da Colin Weasler, per rimandare Imhotep. Tuttavia, Weasler interviene e Imhotep è "preso da qualche parte tra essere umani e non morti". Il Libro dei Morti è perso e Weasler e Imhotep fuggono. Per il resto della stagione, Imhotep tenta di ottenere le Pergamene di Tebe per separare il Manacle da Alex fino al finale in cui vengono distrutti.

Alla fine di quell'episodio, Imhotep è ritenuto morto anche se tutti hanno ancora dei dubbi. Nella seconda stagione, Imhotep ritorna e tenta di trovare altri mezzi per conquistare il mondo. Rianima Anck-Su-Namun e i due, insieme a Weasler, cercano la Falce di Anubi. Tuttavia, una volta che ottengono la Falce e apparentemente sconfiggono gli O'Connell, Anck tradisce Imhotep che si rifiuta di essere sotto-servitore di lui. Imhotep ha anche avuto una breve alleanza con Ninzam Toth in "Spring of Evil" in cui vanno al Dark Temple e usano la Spring of Evil per trasformare Alex O'Connell nel lato oscuro. Tuttavia hanno fallito e l'alleanza è stata sciolta. Alla fine della serie, Imhotep ruba il Medaglione del Medjai per accedere a Du'wat e formare un esercito di non morti. Mentre incontra Anck-Su-Namun intrappolata. Ella implora Imhotep di rilasciarla, ma lui rifiuta. Alla fine, Alex sblocca il "potere interiore" e lancia Imhotep nel mondo sotterraneo. Successivamente, il Minotauro ha predetto che Imhotep avrebbe formato alleanze e sarebbe tornato più potente che mai. Tuttavia questo non succede ancora.

Poteri e abilitàModifica

PoteriModifica

Come un mortale, Imhotep dimostrò grandi poteri mistici come sommo sacerdote del faraone. Dopo essere stato resuscitato come una mummia e subire la maledizione di Hom Dai dai suoi persecutori, ha acquisito nuovi poteri insieme ai suoi vecchi.

  • Invulnerabilità: Imhotep aveva dimostrato di essere virtualmente invulnerabile alle armi dell'età moderna, inclusi sia i cannoni che le spade. Ha dimostrato che anche se viene colpito da lame o proiettili, semplicemente non morirà. È anche logico presumere che sia immune da tutti i disturbi e i narcotici conosciuti.
  • Immortalità: Essendo stato resuscitato più di una volta e avendo più di 3000 anni, Imhotep è effettivamente immortale.
  • Forza superumana: nonostante sia un cadavere ambulante, Imhotep ha dimostrato una forza straordinaria per un mucchio di carne in decomposizione di 3000 anni. Ha dimostrato di essere in grado di sollevare in aria un adulto ben allenato diversi metri con una grande facilità.
  • Auto-sostentamento: come una mummia, Imhotep ha dimostrato di non aver bisogno di mangiare, bere o respirare per sopravvivere.
  • Fattore rigenerativo di guarigione: Imhotep ha dimostrato di poter guarire da qualsiasi forma di danno fisico. Deve prima però uccidere coloro che aprono il forziere contenente il Libro dei Morti succhiandoli da tutti gli organi e fluidi per rendersi di nuovo umano. Anche dopo questo, Imhotep può guarire se stesso e ricominciare a ricostruire se qualcuno dei suoi arti è reciso dal suo corpo.
  • Induzione alla pestilenza: secondo Evelyn, quelli come Imhotep che hanno sofferto la maledizione del Hom-Dai avevano il potere di manipolare entrambe le malattie e parassiti come cavallette e scarabei. La prima volta che usa questo potere è dopo che è stato accidentalmente resuscitato da Evelyn che legge ad alta voce il Libro dei Morti, dove la mamma ruggisce ed evoca scarabei e locuste per attaccare tutti coloro che sono presenti a Hamunaptra.
  • Necrokinesis: un potere che ha dimostrato prima della sua mummificazione, Imhotep ha il potere di resuscitare i morti. Egli dimostrò tali poteri quando resuscitò Anck-Su-Namun dalla sua tomba, così come fece risorgere un piccolo esercito di preti per eseguire i suoi ordini.
  • Manipolazione di Eclipse: al suo arrivo al Cairo, i poteri di Imhotep erano cresciuti al punto in cui avrebbe potuto causare un'eclissi che avrebbe cancellato la luce del sole.
  • Telecinesi: alcuni ipotizzano che Imhotep abbia i poteri separati per manipolare sia la sabbia che l'acqua, tuttavia a causa del fatto che è capace di dimostrare la capacità di sollevare le persone e gettarle a grande distanza, è molto probabilmente dovuto ai suoi poteri di telecinesi, che la detta telecinesi era il potere che aumentava le sue forze. Ha dimostrato di essere incredibilmente dotato di questo potere grazie alla sua capacità di manipolare la sabbia e l'acqua, rendendo visibile un muro di entrambi gli elementi e una grande versione del suo viso.
  • Manipolazione della sabbia: Imhotep ha dimostrato sia nella sua forma marcescente che in forma parzialmente rigenerata che ha il potere di trasformare il suo corpo in sabbia e volare fuori dalla finestra, o come un tornado sabbioso di varie dimensioni o un getto di sabbia. Può portare carichi immensi con lui mentre è in questa forma che è stata vista quando ha lasciato cadere Beni Gabor ed Evelyn Carnahan sulla sabbia vicina. Questo potere gli permette anche di trasformarsi in sabbia e di entrare in posti bloccati, cosa che è stata dimostrata quando la sabbia è entrata nella stanza di Evelyn e lui si è formato da essa.
  • Ipnosi: Imhotep aveva dimostrato il potere di ipnotizzare realmente le persone, inserendole in qualsiasi periodo di tempo desiderasse. Nel film del 1932, Imhotep usò questo per fare il lavaggio del cervello a un nubiano per diventare il suo servo e persino ipnotizzare Helen così che desiderò mummificarsi e rianimarsi come sposa non morta per lui. In The Mummy Returns , lo ha dimostrato solo una volta quando stava per baciare Meela Nais che era un po 'respinta dall'apparizione della mummia. Per convincerla a baciarlo, la ipnotizzò, permettendole di vedere se stessa come Anck-Su-Namun e Imhotep in piena forma umana. Poi lo baciò, essendo completamente all'oscuro del fatto che stava baciando un cadavere.
  • Aquakinesis : Imhotep aveva dimostrato il potere di avere completa sull'acqua.
    • Divinazione dell'acqua: Imhotep può leggere il futuro, il presente e il passato e / o fornire aiuto a un problema in corso tramite occulto egiziano significa anche permettere agli altri di vedere ciò che percepisce, con l'acqua come mezzo. Nel 1932, lo mostrò a Helen, il sé reincarnato di Ankh-en-en-Amon per dirle di lei e della sua vita passata, mentre in The Mummy Returns , Imhotep fece lo stesso con Meela Nais il loro passato.
  • Assorbimento di forza vitale : Imhotep ha dimostrato questa abilità mortale succhiando l'essenza vitale e la carne delle sue vittime. Quando ha fatto questo, la sua bocca si apriva a 90 gradi e si è liberata di un processo come se si allargasse verticalmente.
  • Trasformazione del sangue : Imhotep ha dimostrato il potere di trasformare acqua o liquido in sangue. Usato per avvertire l'intero edificio che ha visitato quando va a uccidere un archeologo per rigenerarsi.
  • Fermarsi del cuore: Imhotep può far fermare istantaneamente il cuore degli altri, uccidendoli efficacemente attraverso la magia. Questo potere viene visualizzato solo nel film del 1932.

AbilitàModifica

  • Competenza nelle armi: Imhotep ha dimostrato le sue abilità nell'uso di spade, coltelli e persino armi basate sul personale.
  • Multilinguismo: Imhotep aveva dimostrato di parlare principalmente nella sua lingua nativa dell'antico egiziano, tuttavia era pienamente in grado di parlare inglese (le cui abilità nel parlare inglese erano esclusive nella sua incarnazione di cartoni animati). Poteva anche riconoscere alcune lingue come l'yiddish (una forma di dialetto ebraico) e persino l'arabo.

Punti di debolezzaModifica

  • Artefatti egiziani antichi: essendo stato resuscitato dal Libro dei Morti, Imhotep si dimostrò quasi invincibile. L'unico problema che affrontò anche quando completamente rigenerato, era una vulnerabilità agli artefatti di natura mistica. Artefatti come il Libro di Amon-Ra avevano il potere di privarlo dei suoi poteri immortali, rendendolo mortale.
  • Gatti: secondo Terence Bey, i gatti sono i guardiani degli inferi. Dal momento che Imhotep è tornato dagli inferi, li temerà finché non sarà completamente rigenerato. Una volta che ciò accade, i gatti non saranno più un problema per la mummia.

GalleryModifica

Film 1932Modifica

Remake trilogiaModifica

banalitàModifica

  • È stato liberamente ispirato dal polimath egiziano con lo stesso nome.
  • "Imhotep" è il titolo di un videogioco.
  • Imhotep è apparso nella serie televisiva comica britannica Look Around You . È raffigurato come un Moai invisibile.
  • Nella serie Marvel Comics 2010 SHIELD , Imhotep era il nome di un uomo che ha formato il primo SHIELD.
  • Per la maggior parte, Imhotep è il grande cattivo della serie The Mummy .