FANDOM


“ Ogni uomo può avere una giornata davvero brutta e finire come me. “

~ Il Joker

Joker

Il Joker è il principale antagonista del franchise di Batman . È un super nemico e l'arcinemico di Batman. È raffigurato come un criminale con un aspetto da clown, e uccide le persone per il proprio divertimento. I suoi numerosi crimini comprendono la paralisi di Barbara Gordon, l'omicidio di Jason Todd e la morte della seconda moglie di Jim Gordon, Sarah Essen.

StoriaModifica

Il vero nome e le vere origini del Joker sono sconosciute, poiché il Joker ha raccontato numerose storie di come è diventato il più pericoloso avversario di Batman. Il suo passato più consistente è che stava commettendo una rapina con un gruppo di teppisti all'Ace Chemical Plant sotto le sembianze di Cappuccetto Rosso, e durante uno scontro con Batman, cadde in una vasca di sostanze chimiche che sbiancavano la sua pelle, tinta i suoi capelli verdi, e gli ha dato un sorriso rosso. Il suo nuovo aspetto ha fatto impazzire l'uomo e ha accusato Batman del suo nuovo stato.

Rinominandosi il "Joker", l'uomo divenne rapidamente uno dei più importanti boss della criminalità di Gotham City. Il Joker si impegnò in molteplici battaglie con Batman, minacciando l'intera Gotham City in numerose occasioni.

Il Joker è probabilmente il più pericoloso tra i nemici di Batman, con un numero di persone che conta in migliaia. Trovando la morte e la distruzione divertenti, il Joker non ha assolutamente alcun riguardo per la vita umana e cerca di immergere l'intera Gotham City nell'anarchia e dimostrare che chiunque può diventare malvagio quanto lui.

The Killing JokeModifica

Joker 0054

Il Joker poco prima di paralizzare Barbara Gordon

Nel tentativo di dimostrare che ogni uomo potrebbe degenerare nella follia se passasse attraverso "un brutto giorno", il Joker ha rapito il commissario James Gordon e ucciso sua figlia, Barbara, paralizzandola. All'insaputa del Joker, Barbara era in realtà Batgirl alleata di Batman. L'attacco lasciò Barbara costretta su una sedia a rotelle, costringendola a rinunciare alla lotta al crimine per un certo periodo e ad operare come Oracle.

Incarcerando il commissario Gordon in un parco divertimenti malandato, il Joker ha fatto uccidere i suoi delinquenti Gordon nudo e gabarlo prima di mostrargli le gigantografie della figlia paralizzata, sperando di far impazzire l'uomo. Il tentativo fallisce e Batman arriva al parco divertimenti per liberare Gordon. Dopo aver salvato Gordon, Batman insegue il Joker nella caserma. Nonostante i tentativi del Joker di convincerlo della sua idealogia che ogni uomo possa essere impazzito per una brutta giornata, oltre a indovinare correttamente che è stata una brutta giornata che ha spinto Batman a diventare un vigilante, Batman alla fine cattura il Joker. Cerca brevemente di ragionare con il Joker e convincerlo a rinunciare al crimine, ma il Joker rifiuta miseramente, sostenendo che è troppo tardi per quello. Il Joker poi racconta a Batman uno scherzo, ei due si divertono a ridere in modo maniacale alla battuta finale dello scherzo.

Una morte in famigliaModifica

Robin Jason Todd 0010

Il Joker ha battuto Jason Todd, prima di ucciderlo

Il Joker scappa dall'Arkham Asylum e ottiene una bomba nucleare, con l'intenzione di venderla ai terroristi arabi. Trovando Sheila Haywood, la madre del secondo Robin Jason Todd, il Joker la ricatta con l'informazione che è stata coinvolta in operazioni illegali su adolescenti, costringendola a dargli forniture mediche che intende vendere sul mercato nero. Allo stesso tempo, sostituisce le forniture con il suo gas esilarante, che ucciderà migliaia di persone quando partirà.

Catturando Robin, il Joker lo picchia con un piede di porco prima di abbandonarlo e Sheila morirà nel magazzino con una bomba a tempo. Nonostante i tentativi feriti di Jason di salvare sua madre, la bomba esplode ed entrambi vengono uccisi. Batman, il cuore spezzato dalla morte del suo compagno, decide di trovare il Joker e la vendetta esatta su di lui.

Il Joker, nel frattempo, viene offerto una posizione nel governo iraniano. Come ora è rappresentante dell'Iran presso le Nazioni Unite, gli viene concessa l'immunità diplomatica e quindi non può essere accusato per i suoi crimini. Il Joker fa un discorso all'Assemblea Generale, affermando che lui e gli altri iraniani sono trattati con mancanza di rispetto dal resto del mondo, e procede a rilasciare gas velenoso nelle camere per uccidere tutti i presenti. Tuttavia, Superman, travestito da guardia, inspira il gas, salvando tutti nell'edificio. Mentre Superman smaltisce il gas, Batman combatte contro il Joker, che fugge in elicottero. Uno dei suoi uomini apre il fuoco con la sua mitragliatrice e spara involontariamente il Joker e il suo pilota, facendo precipitare l'elicottero in mare, lasciando sconosciuti i luoghi del Joker.

KnightfallModifica

Il Joker è stato liberato da Arkham Asylum da Bane e ha stretto un'alleanza con Cornelius Stirk per rapire il commissario Gordon e rilevare il dipartimento di polizia di Gotham City. Dopo aver lasciato Stirk catturato da Batman, il Joker ha invece stretto un'alleanza con Scarecrow . I due intossicati Mayor Krol con la tossina della paura dello Spaventapasseri e lo usarono per fare i loro ordini. Alla fine, il Joker formò un piano per attirare Batman usando Krol come esca. I due intossicati Batman con la tossina della paura, facendolo ricordare la morte di Jason Todd alle mani del Joker. Batman prontamente colpì il Joker, che fu salvato da Spaventapasseri. Sono poi fuggiti facendo in modo che l'acqua del fiume riempia il tunnel, costringendo Batman a salvare Krol ea lasciarli scappare.

Dopo la loro fuga, i cattivi hanno scoperto che Bane aveva sconfitto Batman. Furioso per il loro fallimento, lo Spaventapasseri usò la tossina della paura su Joker, ma non ebbe alcun effetto su di lui. Infuriato per il tradimento dello Spaventapasseri, il Joker lo ha picchiato con una sedia e ha interrotto la loro collaborazione.

Terra di nessunoModifica

Death of Sarah Essen 2

L'omicidio del Joker di Sarah Essen

Dopo che Gotham City divenne una desolata terra desolata sommersa dal crimine, il Joker conquistò una parte della città. Dopo che Batman lasciò temporaneamente Gotham City, il Joker non pensò che valesse la pena essere attivo nella città piena di criminalità. Quando Batman tornò, il Joker emerse finalmente con il progetto di distruggere quella piccola speranza che gli abitanti di Gotham City avevano lasciato. In primo luogo, ha rapito un gruppo di agenti del dipartimento di polizia di Gotham City e li ha camuffati da sé, portando alcuni di loro a essere uccisi da un cecchino che cercava di uccidere il Joker.

Più tardi, il Joker ha rapito un folto gruppo di neonati e li teneva in ostaggio nel quartier generale del GCPD, progettando di ucciderli tutti e distruggere lo spirito di Gotham. La detective Sarah Essen, moglie del Commissario Gordon, è intervenuta e ha tenuto il Joker sotto la minaccia delle armi. Il Joker poi le lanciò uno dei bambini, facendola cadere la pistola e catturare il bambino. Il Joker ha colto l'opportunità per poi abbattere l'indifesa Sarah. Il Joker si arrese prontamente alla polizia, dove un Gordon addolorato lo uccise quasi. Invece, invece, ha sparato al Joker sul ginocchio. Il Joker, inizialmente preso dal panico al pensiero di non poter mai più camminare, iniziò a ridere mentre si rendeva conto che questa era la vendetta per quando aveva menomato la figlia di Gordon, Barbara.

Imperatore JokerModifica

Ad un certo punto, Joker ha rubato i poteri di Mxyzptlk , diventando una divinità che creava una realtà chiamata Emperor Joker. Con questo nuovo potere a sua disposizione, l'Imperatore Joker deformò e girò il mondo in una caricatura squilibrata, tormentando i suoi abitanti per il suo stesso divertimento. Come intrattenimento, l'Imperatore Joker uccise Lex Luthor più e più volte, e divorò l'intera popolazione della Cina. Con Batman alla sua mercé, la divinità squilibrata torturava e uccideva la sua nemesi su base giornaliera, solo per resuscitarlo e ripetere il processo. Alla fine, l'Imperatore Joker tentò di spazzare via tutta la realtà. Tuttavia, alla fine fu sconfitto quando Superman si rese conto che il Joker non poteva esistere senza Batman, e lo usava per rompere il controllo del Joker. Ciò ha permesso al signor Mxyzptlk e allo Spectre di ricostruire la realtà.

PersonalitàModifica

Il Joker è un pazzo psicotico che si diverte nella sofferenza degli altri per il proprio divertimento. Sebbene intelligente, utilizza il suo genio per commettere crimini in tutta Gotham City. Non ha intenzione di uccidere Batman, ma ha spesso tentato di spingere il Cavaliere Oscuro a infrangere la sua unica regola e ucciderlo. Oltre a uccidere le sue vittime, tenta anche di farli diventare pazzi come prova di quanto sia corrotta l'umanità. Di conseguenza, i suoi tentativi di corrompere Batman è dimostrare quanto siano simili. Ha anche mentalmente e fisicamente abusato della sua ragazza, Harley Quinn , che tuttavia conserva la sua cotta per lui. Il Joker ha più volte dimostrato di dipendere da Batman per l'opposizione, e si ritrova senza significato senza il Cavaliere Oscuro.

banalitàModifica

  • Il Joker è ampiamente considerato uno dei più iconici furfanti di fumetti di tutti i tempi, nonché uno dei più malvagi.
  • Il progetto originale del Joker è stato ispirato dall'attore Conrad Veidt nel ruolo di Gwynplaine nel film del 1928 The Man Who Laughs . Il personaggio, Gwynplaine, è ritratto come se avesse una faccia sfigurata che gli dava un sorriso perpetuo.