FANDOM


Lucius Malfoy
Lucius Malfoy è un antagonista maggiore nella serie di romanzi Harry Potter.

Biografia Modifica

Lucius Malfoy è nato nel 1954 ed è il figlio di Abraxas Malfoy. Sposò Narcissa Black, cugina di Sirius e Regulus Black e sorella di Bellatrix e Andromeda. Il loro unico figlio è Draco. Nel romanzo Harry Potter e l'Ordine della Fenice (quinto anno di Harry Potter) ha 41 anni. Come tutti i Malfoy conosciuti, è caratterizzato da capelli biondissimi e freddi occhi grigi. Porta sempre con sé un bastone da passeggio con la testa di un serpente sul manico, nel quale è nascosta la sua bacchetta magica: olmo, il cui nucleo è composto da corde di cuore di drago. Era un seguace di Lord Voldemort, ma lo abbandonò, seppur restandogli fedele, per la paura quando questi fu sconfitto da un Harry Potter nato da appena un anno. Malfoy dichiarò di essere stato stregato da Voldemort e per questo non era in possesso delle sue facoltà quando lo serviva. In questo modo riuscì a scampare ad Azkaban, anche grazie ai cospicui finanziamenti che forniva al Ministero attingendo dal suo enorme patrimonio. Dotato di doti persuasive, mostra chiaramente di avere un forte ascendente sul Ministro della magia Cornelius Caramell e sull'opinione della comunità magica, nonostante non ricopra all'interno del Ministero alcuna carica ufficiale. Infatti, sebbene nel film della Camera dei Segreti si dia l'impressione che lavori al Ministero della Magia, non è così: egli era abbastanza ricco da non aver bisogno di lavorare per vivere. Prima che Harry iniziasse il suo secondo anno, progettò un piano elaborato consistente nel consegnare a Ginny Weasley il vecchio diario di Tom Riddle, il giovane Lord Voldemort, sapendo che questo si sarebbe impossessato del suo corpo per aprire la Camera dei Segreti e attaccare i maghi "nati babbani". Ciò che non sapeva era che il diario fosse un Horcrux, contenente parte dell'anima di Lord Voldemort. È stato supposto, tuttavia, che il suo vero scopo non fosse uccidere i mezzosangue, ma screditare Arthur Weasley e impedire la promulgazione dell'Atto di Protezione dei Babbani recentemente proposto dallo stesso Weasley. Quando il piano di Malfoy cominciò a divenire operativo a Hogwarts gli studenti, gli animali ed anche i fantasmi venivano sistematicamente pietrificati da un Basilisco controllato da Voldemort, il cui controllo sulla mente e sul corpo di Ginny cresceva sempre più. Grazie alle pressioni dei Malfoy fu deciso di togliere ad Albus Silente il ruolo di preside poiché considerato ormai incapace di gestire la scuola. Il piano, tuttavia, non riuscì ed Harry scoprì le azioni di Malfoy. Al ritorno di Lord Voldemort Malfoy si riunì alle forze oscure, dichiarando che avrebbe fatto ogni cosa Voldemort gli avesse ordinato. Malfoy prese anche parte alla battaglia nel Dipartimento dei Misteri in qualità di leader della squadra inviata a recuperare la profezia ma viene schiantato e sconfitto da Sirius Black . Fu così visto da una miriade di ufficiali del ministero e, non potendo più negare la sua natura di Mangiamorte, fu arrestato. Tuttavia, l'aver fallito la missione a causa degli Auror e di Silente ha avuto conseguenze pesanti sul figlio Draco, costretto suo malgrado a essere marchiato come Mangiamorte e a cercare di uccidere Albus Silente, pena la sua stessa vita. All'inizio del settimo libro, ritroviamo Lucius evaso a casa sua, Villa Malfoy, diventata quartier generale di Voldemort, insieme a tutti gli altri Mangiamorte per progettare un piano per uccidere Harry Potter quando si trasferirà alla Tana; questo probabilmente vuole dire che c'è stata un'evasione di massa da Azkaban che il Ministero della Magia ha voluto nascondere. Tuttavia non ha più potere e Voldemort gli toglie la bacchetta, che verrà distrutta nell'incontro con Harry. Quando Fenrir Greyback gli porta il giovane Potter spera di poter risollevare le proprie sorti, ma la fuga dei prigionieri lo danneggia ancora di più. A Villa Malfoy viene impegnato in combattimento da Harry che però lo schianta per ben due volte riuscendo perciò a scappare. Infine è presente alla battaglia di Hogwarts, dove rivela ancora una volta l'amore che nutre verso il figlio: vorrebbe infatti interrompere la battaglia per cercare Draco, rimasto all'interno del castello. Pur rimanendo un noto Ex-Mangiamorte, convinto delle sue idee puriste, dopo la morte di Voldemort eviterà l'incarcerazione. Questo sarà possibile sia grazie all'intervento di Harry Potter, che testimonierà a suo favore per sdebitarsi del fatto che Narcissa Malfoy ha mentito all'Oscuro Signore salvandogli la vita, sia grazie alla sua disponibilità nel collaborare con gli Auror fornendo informazioni su altri Mangiamorte (l'ha dichiarato J. K. Rowling in una delle prime interviste dopo l'uscita del settimo libro). In un contenuto speciale di Pottermore, la Rowling ha spiegato che i Malfoy sono stati salvati e hanno salvato se stessi per via dell'amore che li unisce. Il nome Lucius è uno dei nomi latini più comuni.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale