FANDOM


“ La vita dura Si adatta e si rafforza. Le erbacce che cerchi di uccidere diventano super erbacce, immuni al tuo veleno. E così accresci le tossine e avveleni il mondo in un ciclo di follia. Lo chiamo, il potere delle piante, anche dai semi terminali che non dovrebbero crescere. Sono il guardiano del verde. Sono Poison Ivy. “

~ Poison Ivy

Detective Comics Vol 2 23.1 Poison Ivy Textless

Pamela Lillian Isley , meglio conosciuta come Poison Ivy , è un'antagonista nei fumetti di Batman . È una biochimica botanica ossessionata dalla vita vegetale ed è uno degli eco-terroristi più pericolosi e importanti del mondo. Usa le tossine delle piante e il suo stesso flusso sanguigno per aiutarla nelle sue attività criminali.

StoriaModifica

Una volta studente universitario in botanica e tossicologia, Pamela Isley è stata sedotta dal suo professore, il dottor Jason Woodrue , e utilizzata come soggetto di test umani nei suoi esperimenti. Gli esperimenti lasciarono a Isley una fisiologia mutata, le tossine nel sangue che la rendevano immune ai veleni e ai batteri e la lasciarono con un bacio velenoso. Ha anche acquisito la capacità di produrre feromoni che poteva usare per sedurre gli uomini.

Entrando a Gotham City, Isley ha assunto il soprannome di Poison Ivy ed è diventato un pericoloso criminale ed eco-terrorista, dedicato a "purificare" Gotham e proteggere l'ecosistema del mondo. Ha avuto più battaglie con Batman, di solito finendo con la sua incarcerazione.

Durante la sua carriera criminale, Ivy divenne alleata con Harley Quinn , la compagna e l'amante del Joker . Harley è uno dei pochi umani che Ivy ama sinceramente, e disprezza il modo insensibile con cui il Joker la tratta. Ha fatto alcuni tentativi per salvare Harley dalla sua relazione violenta.

Terra di nessunoModifica

Poison Ivy 0010

Poison Ivy durante gli eventi di Terra di nessuno

Dopo la distruzione di Gotham in un terremoto, Ivy e il resto dei detenuti di Arkham Asylum sono stati liberati e hanno lasciato il posto a un ammanco. Ivy si stabilì a Robinson Park e prese molti orfani, nonostante il suo odio per l'umanità. Durante l'inverno, Clayface visitò Ivy, progettando di contrattare con lei. Clayface propose che Ivy ei bambini lavorassero per lui nella produzione di frutta e verdura, e poi li venderebbe al miglior offerente. Quando Ivy rifiutò, Clayface imprigionò lei e gli orfani per diversi mesi in una camera sotto il lago. Alla fine, Batman l'ha salvata, e i due hanno lavorato insieme per sconfiggere Clayface.

Dopo che Gotham è stato reincorporata negli Stati Uniti, la città ha cercato di sfrattare Ivy dal parco e restituirla ad Arkham Asylum. Ivy inizialmente rifiutò, ma si arrese dopo che Rose, uno degli orfani, fu avvelenata. In seguito, Batman l'ha trattata per invertire le sue condizioni e renderla di nuovo un normale essere umano. Tuttavia, questo non sarebbe durato, poiché in seguito Ivy fu convinta da Hush a prendere un siero che ripristinasse i suoi poteri.

Un anno dopoModifica

Dopo gli eventi della Crisi infinita, i poteri della flora di Ivy erano aumentati, e aveva ricominciato la sua crociata per proteggere l'ambiente. Ha anche iniziato ad allattare le persone sfortunate con una pianta gigante che le ha digerite lentamente e dolorosamente. Tuttavia, questo si rivelò essere la rovina di Ivy, mentre le anime delle sue vittime si fondevano con la pianta per creare un mostro gigante chiamato Harvest, che cercava vendetta contro Ivy. Sebbene sia stata salvata da Batman, Ivy è stata lasciata in condizioni critiche.

Dopo essersi ripresa, Ivy ha catturato il Trickster e il Pifferaio magico mangiando uno dei suoi frutti. Catturando i due, Ivy avrebbe ucciso i due se non fosse stato per l'intervento di Deathstroke . In seguito, Ivy aiutò Catwoman a cercare Hush per vendicarsi di lui.

Poteri e abilitàModifica

Ivy è una rinomata scienziata e botanica, specializzata in tossicologia. Dopo essere stata sottoposta a esperimenti scientifici dal suo professore, Ivy ha acquisito il controllo sulla vita vegetale. Ivy ha il potere di piegare la vita vegetale alla sua volontà e creare tossine potenti e mortali, che può amministrare baciando le sue vittime. È anche immune da tossine, batteri e virus.