FANDOM


“ Non conosci la morte quando la vedi, vecchio? Questa è la mia ora! Hai fallito. Il mondo degli uomini cadrà. “

~ Il Re Stregone di Angmar a Gandalf il Bianco

“ Sciocco! Nessun uomo può uccidermi! Muori adesso! “

~ Il Re Stregone di Angmar a Eowyn

“ Non metterti tra il Nazgûl e la sua preda! “

~ Il Re Stregone di Angmar

Witch king Sword

Il Re Stregone di Angmar era un tempo un grande signore di uomini che cadde nell'influenza di Sauron dopo aver ottenuto un Anello del Potere e servito da antagonista quaternario nella serie di film de Il Signore degli Anelli. Lui, insieme ai suoi compagni Nazgûl, servì da antagonista quaternario ne La Compagnia dell'Anello e le Due Torri e, da solo, l'antagonista terziario di Il Ritorno del Re. Poi divenne un potente spettro. Fondò il regno di Angmar e divenne noto come un grande stregone, guadagnandosi così il titolo di Re Stregone di Angmar.

È interpretato da Lawrence Makoare , che interpreta anche Lurtz, Gothmog e Bolg. È doppiato da Andy Serkis , che fa anche la voce a Gollum e al capo supremo Snoke.

StoriaModifica

Non si sa nulla delle origini del Re Stregone, tranne che era un grande signore degli uomini, forse un numenorean. Ha servito Sauron dopo essere diventato uno spettro. Era il Signore dei Nazgul. Fondò il regno di Angmar e lo usò per distruggere il regno di Arnor. Dopo aver realizzato la minaccia che il Re Stregone imponeva, Gondor (il regno sorella di Arnor) si allea con gli elfi per distruggere Angmar. Dopo la distruzione di Angmar il Re Stregone tornò a Mordor e catturò Minas Ithil, a Gondor, ribattezzandolo Minas Morgul.

Grnazgul 021 Nazgul

La vera forma del Re Stregone nei film di Peter Jackson.

Viene brevemente visto in Lo Hobbit: Un Viaggio Inaspettato, con la sua vera forma di spirito visibile che appare da una statua di lui. È stato scacciato da Radagast, che ha preso la sua lama di Morgul. Si dice che sia stato ucciso molto tempo fa e sepolto in una tomba impenetrabile con le sue armi, e che sia stato resuscitato dai morti come uno Spettro dell'Anello dal Negromante (Sauron).

Gli Spettri dell'Anello ritornarono in Lo Hobbit: La Battaglia dei Cinque Eserciti, durante il quale furono sconfitti e apparentemente uccisi da Galadriel, Saruman ed Elrond, ma il Negromante li fece risorgere. Galadriel quindi bandì tutti i nove Spettri dell'Anello e Sauron a Mordor.

Il Re Stregone guidò la caccia per l'Anello mascherato da Cavaliere Nero. Dopo essere stato sconfitto al guado del Bruinen da un'alluvione convocata da Elrond e Gandalf, il Nazgul tornò a Mordor e si preparò a distruggere Gondor. Hanno dei destrieri alati giganti chiamati bestie ferite. Il Re Stregone guidò i suoi eserciti sull'Assedio di Gondor e la battaglia dei Campi di Pelennor dove uccise Re Theoden di Rohan, ma fu affrontato da un guerriero che si rivelò Eowyn, nipote del re.

Uccise la bestia e affrontò il Re Stregone che ruppe il suo braccio scudo ma fu pugnalato da Merry (uno Hobbit) con una spada dell'Occidente (una spada creata appositamente per portare la rovina al Re Stregone) che ruppe l'incantesimo di protezione del Re Stregone, poi Eowyn ha ucciso il Re Stregone pugnalandolo in faccia. Entrambe le spade che hanno trafitto la sua carne non morta, dove sono state spezzate pochi secondi dopo.

CaratteristicheModifica

Witch-King of Angmar

Il Re Stregone con la sua spada.

Il Re Stregone era un essere eccezionalmente intelligente e potente che era estremamente bravo in strategia e aveva una grande conoscenza della guerra, ma questo portò all'arroganza. Era troppo sicuro di sé e orgoglioso, consapevole della profezia di non poter essere ucciso da alcun metodo di uomini.

Ciò lo portò a credere di non aver bisogno di preoccuparsi per la propria esistenza o per qualsiasi pericolo che potesse entrare mentre combatteva in battaglie. Come un Nazgul, il Re Stregone era completamente legato alla volontà di Sauron e aveva bisogno di obbedire a tutti i suoi ordini. Il Re Stregone mancava di emozioni come amore, paura, gioia, rabbia o felicità.

Poteri e abilitàModifica

Witch King 1980

Il Re Stregone nell'adattamento di Ralph Bakshi del 1978.

Il Re Stregone era un abile spadaccino che aveva usato l'arma per oltre 3000 anni. Ha anche usato una mazza (flagello nei film) che implicava una grande forza fisica. L'arma fisica più potente del Re Stregone era la sua più piccola: la Lama di Morgul; chiunque sia ferito da questo pugnale sarà infettato da un veleno estremamente potente e se morirà diventerà un servo spettro del Re Stregone.

Il Re Stregone era anche uno stregone di grande talento in grado di spezzare la spada di Frodo e il bastone di Gandalf (nei film) usando la sua magia. Qualsiasi arma che ha danneggiato il Re Stregone sarà distrutta e il possessore verrà avvelenato. Se qualcuno fosse vicino al Re Stregone soffrirà del Respiro Nero che provoca incubi e incoscienza e se esposto per un tempo sufficiente può causare la morte.

La più grande arma ottenuta dal Re Stregone era la paura, era un terribile stregone conosciuto dai Dunedain e temuto da loro e poi la sua semplice aura dava paura a tutti tranne i più coraggiosi e il suo stridio faceva dimenticare la guerra, l'onore e il coraggio che sostituivano quei pensieri con il solo pensiero della morte. Il Re Stregone era immune alle normali armi (le armi dovrebbero essere fatte specificamente per ucciderlo) e non poteva essere ucciso dagli uomini.

In LegoModifica

Oltre ad essere venduto su Ebay come personaggio LEGO personalizzato, il Re Stregone è apparso anche nel Lego Il Signore degli Anelli e apparirà come personaggio LEGO ufficiale in un set Lego del 2014 Lo Hobbit: Andata e ritorno.

GalleryModifica