FANDOM


Baron Ruber

Sir Ruber è il principale antagonista del film della Warner Bros. del 1998 Quest for Camelot , doppiato da Gary Oldman . È astuto ed eccezionalmente forte, capace di uccidere un drago con nient'altro che le sue mani nude.

AspettoModifica

Sir Ruber è un uomo snello e forte con una pelle verdognola, una forma del corpo a triangolo rovesciato, capelli rosso-arancio, occhi verdi, borse a occhielli viola e unghie frastagliate.

Nella sua prima forma di cavaliere Camelot prima di tradire Artù è una divisa blu scuro con maniche blu e polsini blu scuro, pantaloni ciano e stivali blu scuro.

Ruber

Ruber come un cavaliere rosso

Il suo vestito normale sono armature rosse sul torace, camicia e pantaloni neri, polsini rossi con ogni picco d'argento, stivali rossi con chiusura in oro su ciascun lato e ogni picco d'argento su ciascun tallone, spallacci rossi con un paio di fori a forma di occhio e un paio di punte d'argento su ciascuna imbottitura. Cintura rossa con due panni appesi davanti e dietro.

Più tardi, quando Ruber ha unito Excalibur al suo polso, il suo braccio destro è ora una versione meccanica marrone scuro e cremisi per contenere la spada. Anche il polsino del polso è rimasto sul polso sinistro e la spallina non è stata combinata sul braccio.

StoriaModifica

Come affermato all'inizio del film, Ruber era un tempo un cavaliere di fiducia di Re Artù e membro dei Cavalieri della Tavola Rotonda. Tuttavia, seguendo la regola decennale di pace e giustizia a Camelot, Ruber divenne ossessivo di potere. Durante una riunione, tenta di approfittare del suo rango desiderando ricchezze, a cui Artù si rifiuta di consentire. Ruber quindi prende posizione nominandosi per il trono di Camelot . Uno dei cavalieri leali di Artù, Sir Lionel, lo rimprovera, giurando che nessuno servirà un falso re. Questo portò Ruber in una furia omicida, volendo uccidere Artù con una mazza, ma il coraggioso Lionel difese il re a costo della sua vita, proprio prima che Ruber si girasse per attaccare Artù. Tuttavia, usando Excalibur , Artù batte di nuovo Ruber. Ruber fugge quindi da Camelot in esilio, promettendo vendetta che un giorno rivendicherà Excalibur e tutto il resto di Camelot.

Dopo i suoi dieci anni in esilio, Ruber ha raccolto uno sciame di seguaci barbari per sostenere la sua causa di prendere in consegna Camelot. Mentre passava il decimo anno, Ruber ha formulato un piano che prevedeva di rubare Excalibur e usare le carrozze di terra per infiltrarsi in Camelot per esigere la sua vendetta. Come iniziato, ha attaccato le terre della vedova di Lionel, Lady Juliana, per impossessarsi dei suoi carri di terra e costringerla a seguire il suo piano minacciando di uccidere sua figlia Kayley (la protagonista del film). Ruber ha anche il suo grifone da compagnia per rubare Excalibur da Camelot, anche se il furto è pasticciato e la spada viene gettata nella Foresta Proibita, grazie all'intervento di Ayden, il falco alato dalle ali d'argento del leggendario mago Merlino. Durante il saccheggio del villaggio di Lady Juliana, Ruber usa una pozione che ha comprato da alcune streghe (la pozione è etichettata come ACME ) per trasformare i suoi seguaci in un esercito di "uomini di ferro con le mani d'acciaio" e si prepara a cavalcare a Camelot . Tuttavia, dopo aver scoperto la posizione attuale di Excalibur dal Grifone e aver visto Kayley fuggire nella Foresta Proibita per cercarla, Ruber ordina a Bladebeak e pochi dei suoi uomini di seguirla. Durante gran parte del film, Ruber e la sua banda inseguono Kayley (che ora è assistita da Ayden, un eremita cieco di nome Garrett, e un drago a due teste di nome Devon e Cornovaglia), solo per mettersi nei guai con gli abitanti naturali della foresta: Ruber aveva incontrato un drago nero nella terra di draghi ma lo ha semplicemente ucciso con le mani e poi mangiato. Il giorno dopo, Ruber ei suoi scagnozzi raggiungono infine gli eroi e feriscono Garrett mentre cerca di ascoltare l'avvertimento di Ayden, ma Kayley li intrappola sotto la mano dell'albero in movimento nella valle di spine e porta Garrett in salvo. Il mattino dopo Ruber fugge dalla trappola e segue gli eroi giù nella Grotta degli Ogre Rocciosi, dove stanno salvando Excalibur, Ruber e il grifone cercano di ottenere la spada, ma l'Ogre Roccioso sbadiglia, causando la caduta dei due cattivi e alla fine intrappolati dalla coda posteriore dell'Orco che rompe il vento, mandandoli al muro. Ruber invia i suoi scagnozzi giù per la scogliera per inseguire gli eroi e il Grifone per attaccare Ayden. Ma il falco ingannò il Grifone nel volare dritto contro Ruber facendolo cadere su una scogliera con i suoi scagnozzi. Ruber ei suoi scagnozzi caddero incoscienti ma sopravvissero.

Alla fine, dopo che Kayley ha finalmente trovato Excalibur, Ruber ei suoi uomini alla fine riescono a uscire dalla foresta e catturarla. Approfittando dell'opportunità, Ruber rivendica Excalibur per se stesso usando la sua pozione ACME per fonderla al suo polso destro, sostituendo il suo braccio destro con una versione meccanica di esso per tenere la spada. Deliziato, Ruber continua il suo piano, riesce a guadagnare l'accesso a Camelot con il suo travestimento da mantello nero, entra nel castello e inizia ad attaccare Artù ancora una volta mentre il Grifone e gli altri uomini di Ruber scacciano il resto dei leali cavalieri . Fortunatamente, Garrett, Ayden, Devon e Cornovaglia arrivano in soccorso; mentre Ayden, Devon e Cornovaglia affrontano il Grifone bruciandolo e attaccandolo, Garrett porta Kayley in un tunnel sotterraneo che conduce alla Tavola Rotonda, dove Ruber sta attaccando Artù prima di dichiararsi il nuovo re. Durante il combattimento, Kayley sente Ruber ad Artù sulla morte di Lionel. Giurando che non servirà un falso re, Kayley sbatte una trave di legno in Ruber, lanciandolo fuori dalla finestra, e lei è intrappolata da lui quando lei segue. Garrett tenta di colpire Ruber da dietro con il suo bastone, ma Ruber lo anticipa tagliando il suo bastone e getta Garrett accanto a Kayley. Tuttavia, non è a conoscenza del fatto che sia Garrett che Kayley sono accanto alla pietra dove Artù una volta impugnò Excalibur da essa prima di diventare re. Ruber si avvicina per uccidere, ma quando sta per colpire, i due amanti si spostano e Ruber accidentalmente immerge Excalibur nella pietra. Il potere della pietra prende il via e Ruber, rendendosi conto di ciò, tenta di tirarla fuori ma non può, dal momento che non è il re legittimo, poiché l'energia emessa dalla pietra espelle la macchia della sua pozione ACME dalla spada . Di conseguenza, i soldati di Ruber tornano ai loro stessi sé umani, permettendo ai cavalieri di Artù di arrestarli e reclamare il loro regno. Allo stesso tempo, Excalibur viene ripristinata e Ruber viene ucciso mentre le energie tra la pietra e la pozione entrano in conflitto l'una con l'altra, disintegrandolo in pezzi, distrutto dallo stesso potere che cercava di ottenere. Dopo che la pietra ha finito di disintegrare Ruber, la sua spallina (ciò che rimane di lui) torna sulla terra vicino alla pietra.

banalitàModifica

  • Ruber ha alcune somiglianze con Shan Yu di Mulan, un altro film d'animazione uscito entrambi nel 1998:
    • Entrambi hanno la stessa pettinatura.
    • Entrambi hanno squadre assassine per uomini.
    • Entrambi hanno creature aviarie come animali domestici (Hayabusa e il Grifone).
    • Entrambi hanno tentato di uccidere le donne protagoniste ( Mulan e Kayley ) con le spade, ma hanno fallito.
    • Alla fine entrambi hanno incontrato la loro morte: fuochi d'artificio per Shan Yu e la pietra per Ruber.
  • Gary Oldman che ha dato voce a Ruber, ha anche interpretato altri cattivi come Lord Shen in Kung Fu Panda 2 e i cattivi principali in Lost in Space e The Fifth Element .