FANDOM


"Un giorno, quella spada sarà nelle mie mani, e tutto sarà MIO!" (Baron Ruber)

Baron Ruber.png
Baron Ruber (semplicemente noto come Ruber) è l'antagonista principale in La spada magica - Alla ricerca di Camelot (Quest for Camelot). È l'arci-nemesi di Kayley, ed è eccezionalmente forte, in grado di uccidere un drago con nient'altro che le sue stesse mani e ha cercato di conquistare Camelot (e probabilmente il mondo) così come vendicare la sua precedente sconfitta per mano nientemeno che Re Artù stesso. È stato doppiato da Gary Oldman.

Storia Modifica

Ruber una volta era un cavaliere di fiducia di re Artù e un membro dei cavalieri della Tavola Rotonda. Tuttavia, seguendo la regola dieci anni sotto la saggia mano di Artù, in Ruber crebbe l'ossessività di potere e ricchezza, che ha portato gli altri cavalieri a diffidare di lui. Durante un incontro all'inizio del film, Ruber tenta di sfruttare il suo rango desiderando ricchezza, a cui Artù si rifiuta di consentire. Ruber poi suggerisce che ha nominato se stesso per il trono di Camelot, cui uno dei leali cavalieri di Artù, Sir Lionel, lo rimprovera rispondendogli "Non voglio servire un falso re". Alla fine questo ha guidato Ruber in una rabbia omicida, portando fuori una mazza, per un tentativo di uccidere Artù. Infine, Lionel finisce per prendere un colpo fatale prima che Artù usi Excalibur per battere e mettere finalmente Ruber in ginocchio. Ruber poi fugge lontano da Camelot, giurando di vendicarsi esigendo Excalibur e tutta Camelot per se stesso.

Seguendo i suoi dieci anni di esilio, Ruber raccoglie uno sciame di seguaci barbari a sostenerlo nella sua causa. Come il decimo anno passò, Ruber inventa un piano malvagio per rubare Excalibur e l'utilizzo di carri di terra per infiltrarsi in Camelot. Come inizio aveva il suo animale domestico Grifone per rubare Excalibur dal castello di Artù, anche se il furto è stato pasticciato e la spada finisce per essere persa nella Foresta Proibita (grazie ad Ayden, il falco alato d'argento del mago consigliere di Artù, Merlino).

Ruber and his minions.jpg

Ruber e i suoi mostruosi scagnozzi

Ruber e i suoi uomini poi attaccano le terre della moglie di Lionel, Lady Juliana, per entrare in possesso dei suoi carri, e la ricatta in seguito con la minaccia di uccidere sua figlia Kayley (la protagonista principale del film). Durante il saccheggio al villaggio di Lady Juliana, Ruber usa una pozione (che viene etichettata a provenire da ACME) per trasformare i suoi seguaci in forti golem di ferro. Tuttavia, apprende della posizione attuale di Excalibur dal suo grifone e vede Kayley fuggire nella Foresta Proibita, Ruber ordina il grifone e molti dei suoi uomini di seguirla.

Per gran parte del film, Ruber e la sua banda inseguono Kayley (che ora è assistita da Ayden, un eremita cieco di nome Garrett e un drago a due teste di nome Devon e Cornelius), solo per cadere in qualche problema con gli abitanti naturali della foresta (in una volta, Ruber è stato in grado con un pugno di far fuori e uccidere un grande drago sputafuoco a mani nude prima di averlo arrostito per sé e per i suoi uomini per nutrirsi).

Durante il corso del film, Kayley finalmente riesce a trovare Excalibur e si prepara di dirigersi per Camelot, ma purtroppo, Ruber e i suoi uomini hanno oltrepassato la Foresta Proibita e la catturano. Infine con la potente Excalibur nelle sue mani, Ruber usa la sua magica pozione ACME per fondere la spada alla sua mano destra, sostituendo tutto il suo braccio destro a quella di una versione meccanica per tenere la spada.

Ruber poi continua avanti con il suo piano malvagio, forzando Juliana a guidare i suoi carri (riempito con all'interno gli uomini di Ruber) dentro Camelot. Ruber poi porta il suo attacco nel castello mentre diversi suoi uomini tengono il forte contro i soldati di Artù. Fortunatamente, Ayden, Garrett, Devon e Cornelius arrivano per aiutare l'eroe. Mentre Ayden, Devon e Cornelius riescono a far fronte contro il grifone, Kayley e Garrett si infiltrano nella Tavola Rotonda, dove è il punto in cui Ruber sta cercando di attaccare Artù (il cui braccio è stato colpito grazie all'attacco del grifone durante il furto della spada).

Dopo aver sentito Ruber gongolante del suo omicidio di Lionel, Kayley, giurando di non servire un falso re, avvista una trave di legno e sbatte verso Ruber, lanciando loro stessi fuori dal castello. Garrett tenta di colpire Ruber con il suo bastone personale, ma Ruber anticipa questo e taglia il bastone personale prima di gettare Garrett verso Kayley. Tuttavia, egli non è a conoscenza che i due sono in piedi accanto alla roccia dove Artù una volta impugnava Excalibur prima di diventare re.

Ruber attempting to kill.jpg

Ruber brandendo Excalibur, cerca di uccidere Kayley e Garrett

Come Ruber si avvicina per uccidere, i due schivano lontano dall'attacco, e la spada finisce bloccata nella roccia, il cui potere subentra e inizia a cancellare la macchia della sua pozione ACME dalla spada. Di conseguenza, la magia è stata un segno che Ruber era troppo pericoloso da tenere vivo, l'incantesimo è rotto, e tutti i soldati di Ruber trasformati nelle loro vere forme umane originali, consentendo ai cavalieri di Artù di arrestarli. Nello stesso tempo, Ruber viene catturato nel fuoco incrociato tra le energie del potere della roccia e la pozione ACME, e viene infine disintegrato alla sua morte, viene distrutto dallo stesso potere che aveva intenzione di ottenere.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale