FANDOM


"Lunga vita al Re!" (citazione più famosa di Scar)

Scar
Scar è il principale antagonista del 32° film d'animazione Disney, Il Re Leone. È l'invidioso fratello minore di Mufasa e lo zio di Simba. Il desiderio di Scar per governare Rupe dei Re lo spinge per attuare un complotto per uccidere sia suo fratello e nipote per lasciare se stesso l'unico reale in linea per il trono.

È stato doppiato da Jeremy Irons nel film originale, Jim Cummings nel sequel 1998, ed è stato interpretato da John Vickery nell'adattamento musical.

Biografia Modifica

Il Re Leone Modifica

Nel film originale, Scar è prima visto dopo la presentazione di suo nipote Simba, dove è stato affrontato da Mufasa. Dopo una breve argomentazione tra i due, Scar lascia. Più tardi inganna Simba ad andare al Cimitero degli Elefanti affinché Shenzi, Banzai ed Ed lo mangeranno, mettendo così il suo piano in azione; ma prima di poter chiudere e ucciderli, Simba e la sua amica Nala sono salvati da Mufasa, che spaventa le iene. È poi mostrato che Scar ha visto il tutto in cima, e lui è arrabbiato che il suo piano è fallito. Poi canta la sua canzone "Be Prepared", rivelando la sua intenzione di uccidere Mufasa e Simba e rivendicare il trono per se stesso.

Scar poi imposta un'altra trappola per Simba facendolo rimanere all'interno di un canyon mentre Shenzi, Banzai ed Ed inseguono gli gnu al canyon, causando una fuga precipitosa; ma ancora una volta, Simba è salvato da Mufasa. Questa volta, tuttavia, Mufasa è ferito e finisce appeso sul bordo di un dirupo. Alza lo sguardo per vedere Scar e disperatamente implora per il suo aiuto. Scar, cogliendo l'opportunità presentata dall'impotenza di suo fratello, afferra suo fratello con i suoi artigli e sussurra, "Lunga vita al Re". Scar poi scaglia Mufasa giù dal dirupo alla sua morte. Come Simba non ha visto l'azione di suo zio di gettare Mufasa, Scar riesce per manipolare un devastato Simba nel pensiero che la morte di Mufasa era colpa sua, e lui gli dice di scappare e non tornare mai. Non appena Simba è fuori dalla vista, Scar ordina a Shenzi, Banzai ed Ed di ucciderlo; ma sconosciuto a Scar, Simba sfugge. Credendo Simba di essere morto, Scar prende il comando al trono nella Terra del Branco e lascia le iene prendere il controllo.

Sebbene sarebbe sembrato che Scar ha finalmente raggiunto il suo obiettivo diventando re delle Terre del Branco e lasciando le iene dare la caccia a tutto il cibo possibile, la Terra del Branco inizia a crescere sterile a causa di eccesso di caccia nel corso degli anni, causando mandrie di animali ad allontanarsi. Una siccità ha anche colpito le terre, e gli animali (compresi i leoni e iene) si lamentano per la mancanza di cibo o acqua lasciato per loro per nutrirsi. Tuttavia, Scar ignora completamente le loro richieste, come vuole ancora per mantenere il suo potere delle terre.

Tuttavia, Simba (che ora è un adulto) è convinto a tornare alla Rupe dei Re per affrontare Scar dalla sua futura compagna Nala, Rafiki, e il fantasma di Mufasa. Simba è tornato alla Terra del Branco per vedere Scar nell'atto di affrontare Sarabi per la mancanza di cibo. Sarabi suggerisce che l'intero branco deve lasciare la Terra del Branco per sopravvivere poiché non è rimasto niente, ma Scar ostinatamente si rifiuta di lasciare il suo regno. Dopo Sarabi sfavorevolmente confronta Scar al suo defunto fratello, Scar perde la calma e brutalmente colpisce Sarabi. Furioso, Simba affronta Scar, e Scar inizialmente scambia Simba per Mufasa stesso prima di realizzare che suo nipote è sopravvissuto. Simba affronta Scar e tenta di costringerlo a dimettersi dal trono, ma Scar riesce a convincere Simba a confessare sulla morte di Mufasa. Scar spinge Simba verso il bordo di un dirupo allo stesso tempo un fulmine canaglia colpisce il terreno sottostante e accende la zona circostante in fiamme. Come Scar sta per gettare Simba, Scar rivela a lui che è stato lui che ha ucciso Mufasa. Sentendo questo, un rabbioso Simba è motivato a saltare su e costringere Scar giù, costringendolo a confessare l'omicidio di Mufasa. Scar ha le iene attaccare Simba e una feroce battaglia segue tra il branco e il clan delle iene. Scar usa la conseguente discordia per tentare di fuggire, ma Simba riesce a metterlo in un angolo in cima alla Rupe dei Re. Scar implora per la sua vita, incolpando il suo malvagio complotto sulle iene (non sapendo che Shenzi, Banzai ed Ed stanno sentendo di nascosto, causando loro a indietreggiare rabbiosamente).

Tuttavia, non volendo scendere al livello di Scar, Simba si rifiuta di uccidere Scar e invece gli dice di lasciare la Terra del Branco e non tornare mai (le stesse parole che Scar disse a Simba dopo la morte di Mufasa). Rinculando su questo, Scar riesce a tendere un'imboscata a Simba gettando tizzoni ardenti nella sua faccia prima di tentare di ucciderlo. I due si impegnano in una lotta intensa, che termina con Simba riuscendo a calciare Scar giù dalla Rupe dei Re sul terreno sottostante. Scar sopravvive alla caduta e, come si sforza ad alzarsi, le iene arrivano. Scar saluta i suoi "amici" in una piacevole questione, ma le iene sono finalmente stufe con anni di bugie di Scar e tradimento contro di loro. Rendendosi conto che è in pericolo, Scar disperatamente implora per la sua vita inutilmente come le iene si chiudono su di lui e farlo a pezzi prima che le fiamme si alzino su tutti loro.

Il Re Leone II - Il Regno di Simba Modifica

Nel sequel 1998, è rivelato che Scar ha un branco di leonesse noto come gli Outsiders (guidato dalla sua fedele seguace Zira, l'antagonista principale del sequel) che furono banditi nella Zona Esterna per la loro fedeltà verso Scar. Inoltre, Zira ritiene che Simba sia responsabile per la morte di Scar (ignara che le iene, non Simba, sono quelli responsabili per la morte di Scar) e complotta per progettare la caduta di Simba così che lei può avere il suo figlio Kovu prendere il posto come il nuovo re. È stato anche rivelato da Nuka che Scar ha preso Kovu nella sua cerchia ristretta e ha scelto il giovane cucciolo come suo successore prima di morire. Tuttavia quando diventa un giovane adulto, Kovu ha cambiato idea dopo essersi innamorato della figlia di Simba Kiara, e presto ha saputo la verità sulla morte di Scar da Simba. Nella battaglia finale tra i Pridelanders e Outsiders, Kiara ha convinto gli Outsiders a rinunciare al loro rancore contro i Pridelanders, eccetto per Zira, che finisce per cadere alla sua morte sulla stessa gola dopo il suo tentativo fallito di uccidere Simba. Nonostante la morte di Zira, sia il suo piano che quello di Scar di avere Kovu come loro successore è più propenso al successo, ma non nel modo come si aspettavano come Kovu vuole proseguire l'eredità di Mufasa, ispirando un toccato Simba a accettare Kovu come suo nuovo genero e futuro successore.

Oltre a quello, Scar ha anche fatto due apparizioni cameo nel sequel: il primo è quando Simba ha un incubo sul tradimento di Scar e l'omicidio di Mufasa, e il secondo è quando Kovu guarda in una pozza d'acqua a un certo punto la sua riflessione cambia a quella di un arrabbiato Scar dopo il suo esilio.

The Lion King 1 1/2 Modifica

Nel midquel 2004, Scar fece alcune apparizioni di cameo non parlanti, come la storia mostra i punti di vista di Timon e Pumbaa mentre Shenzi, Banzai, e Ed assumono il ruolo di principali antagonisti. La prima apparizione di Scar è quando ha messo all'angolo Simba sul dirupo della Rupe dei Re prima che iniziasse la battaglia. In seguito è stato visto essere inseguito da Simba attraverso il picco della Rupe dei Re, ed è stato visto l'ultima volta rotolare oltre il bordo del dirupo dopo essere stato sconfitto da Simba prima della sua morte dalle fauci delle iene. Dopo aver visto Scar cadere, Pumbaa dice, "Credo che Scar è a terra e fuori!"

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.