FANDOM


" Ricorda, niente russo. " - Vladimir Makarov prima di iniziare il massacro.

" Non ci vogliono le nazioni più potenti sulla Terra per creare il prossimo conflitto globale: solo la volontà di un singolo uomo ." - Vladimir Makarov nel trailer di Call of Duty: Modern Warfare 3

Makarov profile

Vladimir Makarov è il capo degli ultranazionalisti russi e il successore di Imran Zakhaev. Ha servito come antagonista secondario in Call of Duty: Modern Warfare 2 e appare come il principale antagonista di Call of Duty: Modern Warfare 3 .

Prima del massacroModifica

Secondo informazioni in Call of Duty: Modern Warfare 2 , Vladimir Makarov si è laureato presso l'Accademia militare di Frunze come ufficiale dell'esercito russo, prima come paracadutista. Più tardi nella sua carriera è diventato Spetsnaz e ha fatto due tournée in Cecenia. Si ritiene che una compagnia sotto il suo comando sia stata coinvolta in alcune delle più brutali incursioni di "pulizia".

Alla fine, l'ONU ha condotto un'inchiesta per indagare sulle accuse di violazione dei diritti umani. Il nome di Makarov è apparso in cima alla lista presentata da un panel di inchiesta dell'UE. Alla fine, l'inchiesta fu abbandonata quando Makarov optò per la dimissione dalle forze armate. Questo incidente segnò l'inizio del suo odio patologico verso l'Occidente e il governo russo per non aver dato altra scelta se non quella di lasciare le forze armate. Makarov avrebbe presto portato a termine il suo precedente addestramento militare, concentrando i suoi sforzi in molte imprese criminali e terroristiche, come rapimenti, traffico di donne, dirottamenti, riciclaggio di denaro, bombardamenti terroristici di obiettivi militari / civili, traffico di droga, omicidi, ecc. Ad un certo punto, il leader del nascente Partito Ultranazionalista, Imran Zakhaev, notò e concesse a Makarov una posizione all'interno del movimento anti-occidentale. Si dice che Makarov sia stato "tenuto sotto controllo" da Zakhaev durante questa collaborazione. Zakhaev fu infine ucciso dalle forze britanniche e lealiste durante il corso della guerra civile russa e il partito ultranazionalista si frammentò. Le risorse e i contatti di Makarov nel mondo criminale gli hanno permesso di assumere il controllo di gran parte del partito ultranazionalista.

Secondo i ritagli di giornale nella sua cassaforte, Vladimir ha tenuto foto di Bravo Six (Gaz, Griggs, Price e Soap) e ha dichiarato che erano responsabili della morte di Imran Zakhaev. Molto probabilmente, è per questo motivo che nutre rancore nei confronti di Price. Sono stati inclusi articoli di notizie che mostrano Makarov responsabile di attacchi terroristici a Londra e Mosca; minacciando la rimozione del partito ultranazionalista che controlla la Russia.

Modern Warfare 2 (2016)Modifica

Makarov diventa indirettamente il canale per il piano di reclutamento del generale Shepherd. Dopo che Shepherd ha inviato l'agente della CIA Joseph Allen (sotto lo pseudonimo Alexi Borodin) in Russia, Makarov accetta Allen, pur scoprendo la sua identità sotto copertura. Per rivelare l'operato di Allen, Makarov avvia un brutale attacco all'aeroporto internazionale di Zakhaev con altri estremisti ultranazionalisti. Dopo aver combattuto attraverso le forze dell'FSB, Makarov ei suoi scagnozzi fuggono. Tuttavia, Makarov spara ad Allen con un M9 e lo lascia morto, istigando una guerra tra Russia e Stati Uniti.

Alla fine Makarov ei suoi uomini sono rintracciati in due possibili posizioni, portando la Task Force 141 a indagare. Gary Sanderson e Ghost ottengono informazioni su Makarov, ma vengono uccisi da Shepherd per essere considerato l'uomo che ha abbattuto Makarov e per avviare presto un grosso attacco alla Russia con una forte forza militare pianificata. Lui e le sue forze vengono attaccati dalla Compagnia dell'Ombra di Shepherd in un deposito di aerei. Makarov viene quindi contattato da Capitano Price, che chiede informazioni a Shepherd, dicendo che la famosa frase "Il nemico del mio nemico è mio amico". Rendendosi conto che la sua unica speranza per la sopravvivenza era sbarazzarsi di Shepherd, Makarov raccontava a Price la posizione di Shepherd, dicendo "Ti vedrò all'inferno", a cui Price risponde "Non vedo l'ora di darti i miei saluti a Zakhaev se ci arrivi prima ". Sebbene non sia dato alcun risultato della battaglia tra la Compagnia dell'Ombra e le forze di Makarov, si presume che Makarov sopravviva e si nasconda.

Modern Warfare 3 (2016 - 2017)Modifica

Makarov ritorna in Modern Warfare 3 alla ricerca dei codici Nuclear ICBM dal presidente della Russia. Rapisce il presidente e sua figlia nel tentativo di spremere i codici da lui. Nel frattempo, attiva esplosivi biochimici che avvelenano alcune delle più grandi città europee (Parigi, Londra, Amburgo, ecc.). Quando Price pianifica un tentativo di omicidio su di lui Makarov uccide un fidato alleato di Price, il lealista russo Sergente Kamarov e l'amico più caro di Price, Capitano SAS John 'Soap' MacTavish.

Dopo la guerra, Makarov si nascondeva nell'hotel di Dubai. Capitano Price e Yuri presero il volo dalla sua posizione e attaccarono l'hotel. Makarov ha tentato di scappare via elicottero, tuttavia Price ha abbattuto l'elicottero. Sul tetto dell'hotel, Makarov stava per giustiziare Price quando Yuri gli ha sparato. Makarov è sopravvissuto allo sparo e poi ha ucciso Yuri. Mentre era distratto, Price arrotolava una corda attorno al collo di Makarov. Makarov è morto quando Price ha perforato la piattaforma in fibra di vetro su cui si trovavano. Quando entrambi gli uomini caddero, il suo collo fu spezzato dalla corda che si attorcigliava intorno a lui mentre Price atterrò tranquillamente.

Storia del terrorismoModifica

  • 2004 - Derubato una banca HBS a Istanbul.
  • 2005 - Assalto di camion di lingotti a Mosca, ha rubato 3 milioni di rubli e ucciso 3 guardie di sicurezza.
  • 2006 - Derubato il deposito di servizi postali e bancari russi dello stato di 32 milioni di rubli.
  • 2008 - Un negozio di mobili svedese in un centro commerciale situato a San Pietroburgo viene bombardato lasciando 100 morti o feriti.
  • 2009 - Gli uffici di una compagnia petrolifera statunitense a Baku sono stati fatti saltare in aria con 3 persone uccise.
  • 2016 (3 ° giorno) - Coinvolto in un massacro presso l'aeroporto internazionale di Zakhaev a Mosca.
  • 2016 - Rapisce il Presidente della Russia
  • 2016 - Attiva le armi biochimiche nei principali paesi europei come Gran Bretagna, Francia e Germania che uccidono centinaia di migliaia di persone.